Cronaca

Aereo costretto ad atterrare per rottura finestrino

Finestrino rotto in volo: aereo costretto ad atterrarePaura, mercoledì scorso, su un volo della Southwest Airlines. Il pilota è stato costretto ad effettuare un atterraggio d’emergenza per la rottura di un finestrino della cabina. La Fda ha comunicato l’avvio di un’indagine per scoprire il motivo per cui il finestrino si è lesionato in volo. La compagnia di volo Southwest Airlines ha spiegato che l’aereo, decollato da Chicago e diretto a Newark, è atterrato a Cleveland alle 11.45. Il danno non ha comunque alterato la pressione all’interno del velivolo.

Paura sul Boeing 737

Tutto è bene quel che finisce bene, potrebbe dire la Southwest Airlines, che nelle ultime ore ha raccontato a diversi tabloid l’incidente avvenuto mercoledì scorso. Le squadre di manutenzione stanno attualmente cercando di scoprire la ragione per cui quel finestrino si è rotto in volo. L’aereo (un Boeing 737) è stato ovviamente messo fuori servizio.

La Southwest Airlines ha ribadito di non sapere perché, all’improvviso, quel vetro è andato in frantumi. Attraverso un’e-mail la compagnia aerea ha fatto sapere che ispeziona sempre le finestre dei suoi aeromobili per verificarne le condizioni, e le sostituisce se necessario. La finestra che si è rotta mercoledì scorso era stata esaminata attentamente ad aprile, quindi l’episodio è molto strano.

Il grave incidente di due settimane fa e la morte di una passeggera

Non è certamente uno dei momenti migliori per la Southwest Airlines. Due settimane fa, infatti, un altro Boeing 737 della compagnia era stato costretto a un atterraggio d’emergenza per un incidente in volo: la ventola di uno dei motori si era rotta e i detriti erano finiti contro la fusoliera, danneggiando un finestrino della cabina. Momenti di panico in volo.

La passeggera seduta vicino al finestrino, Jennifer Riordan, era stata parzialmente tirata fuori. L’aereo,  partito dall’aeroporto La Guardia di New York e diretto a Dallas, era atterrato d’urgenza  a Philadephia. Jennifer Riordan, dopo quell’incidente, è morta.

Equipaggio Southwest Airlines ha rasserenato i passeggeri

Cal DeNyse, passeggero dell’aereo atterrato mercoledì scorso a Cleveland, ha riferito che, dopo l’incidente, gli altri passeggeri e l’equipaggio avevano mantenuto la calma, nonostante fossero al corrente del grave incidente avvenuto qualche settimana fa.

‘Le persone sono rimaste ai loro posti ed hanno atteso ulteriori istruzioni. Solo poche persone erano arrabbiate e lo staff era lì per rassicurarle’, ha affermato DeNyse, sottolineando che i membri dell’equipaggio hanno fatto un grande lavoro, sempre pronti a fornire informazioni utili ai passeggeri e a consolarli.

DeNyse ha raccontato di aver udito uno strano rumore, osservando poi tanti passeggeri che si allontanavano dal finestrino. La situazione, comunque, è tornata subito alla normalità. L’aereo è atterrato a Newark con un’ora e mezza di ritardo.

Aerei dotati di finestrini molto resistenti

I finestrini degli aerei sono formati da vari strati acrilici. La loro forma, per affrontare la severità del volo, segue quella della fusoliera; inoltre le loro estremità arrotondate sono meno suscettibili alle lesioni. La Southwest ha riferito che mercoledì scorso si è rotto solo uno strato del finestrino.

I finestrini degli aerei sono progettati e costruiti per evitare danni in alta quota. Sono quindi molto resistenti. ‘Sul 737 ci sono due strati: uno esterno e uno interno. Fino al 1994 Lee Aerospace ha prodotto finestrini per i 737’, ha affermato Jim Lee, fondatore e CEO di Lee Aerospace.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.