Cronaca

Aghi di siringa tra i sedili dell’autobus: infermiere denunciato

infermiere-conficcava-aghi-nei-sedili-dei-busNon si conosce ancora il motivo per cui un operatore sociosanitario 58enne si divertiva a conficcare aghi delle siringhe tra i sedili dei pullman Cotral in servizio tra Roma e Subiaco. L’uomo, italiano, è stato identificato e denunciato dai carabinieri. L’operatore sociosanitario, che ha agito numerose volte, è accusato di lesioni personali aggravate. I carabinieri della stazione di Subiaco hanno constatato, grazie a svariate indagini, che l’uomo inseriva con estrema precisione gli aghi tra i sedili dei bus Cotral per bucare i viaggiatori, ovviamente all’oscuro di tutto.

Scoperta fatta da impiegati Cotral

Gli investigatori adesso stanno accertando se gli aghi conficcati tra i sedili dei bus Cotral fossero infetti o meno. Perché quella persona ha commesso azioni così scellerate, attentando all’incolumità dei viaggiatori? La posizione dell’operatore sanitario potrebbe aggravarsi qualora venissero scoperti agenti patogeni negli aghi delle siringhe.

Ad accorgersi di alcuni aghi tra i sedili, nei mesi scorsi, erano stati proprio alcuni impiegati. Gli autobus in cui erano stati scoperti gli aghi erano quelli della tratta Roma Ponte Mammolo – Subiaco. Subito erano scattate le indagini dei carabinieri. Determinanti per identificare l’operatore sociosanitario sconsiderato anche i video ripresi dalle telecamere di videosorveglianza poste sui bus. Il 58enne avrebbe continuato a conficcare aghi tra i sedili anche a gennaio. Lo dimostra un filmato finito tra le mani dei carabinieri.

Operatore scellerato, altro che ‘angelo bianco’

I militari hanno eseguito una perquisizione nella casa dell’impiegato e sul luogo di lavoro, scoprendo vari aghi a cannula a farfalla e da siringa come quelli trovati sugli autobus. Anche tale materiale verrà esaminato per scoprire eventuale agenti infettivi. Le attività dei carabinieri sono dirette dalla Procura della Repubblica di Tivoli.

Altro che ‘angelo bianco’. Il 58enne denunciato per lesioni personali aggravate è un soggetto che ha cercato più volte di provocare dolore a tante persone. Invece di curare e tutelare la salute della gente, l’operatore sociosanitario italiano si è divertito a procurare dolore.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.