Sport

Alla scoperta delle calze tecniche da running

Le calze tecniche sono calzini studiati e confezionati appositamente per le esigenze di un particolare sport o per un uso specifico. Nel caso delle calze da running si tratta di indumenti adatti alla corsa ed a tutte le specifiche necessità di comodità, comfort e funzionalità durante la pratica di questo sport. Quando si corre, trattandosi di un allenamento aerobico e di lunga durata, il piede deve essere la parte del corpo alla quale dedicare la maggiore attenzione. Durante la corsa l’assetto del piede e l’impatto contro la scarpa ed il terreno sono molto diversi rispetto a quello normale e, spesso, performances poco soddisfacenti sono da attribuirsi alla scomodità della calzatura o a problemi e fastidi ai piedi dati dalla frizione contro la suola o la struttura della scarpa o per la sudorazione eccessiva.

Una buona calza running evita proprio tutte queste condizioni, che possono mettere a repentaglio la buona riuscita della prestazione sportiva, garantendo la protezione del piede e la sua corretta traspirazione. È chiaro che la comodità delle estremità durante il running comporta una più fluida corsa e una migliore risultato finale della prestazione.

La funzione delle calze running

Le calze tecniche danno delle garanzie specifiche e hanno una funzione precisa. Innanzitutto promettono la comodità: avvolgono il piede senza costringerlo, fungono da barriera tra pelle e scarpa, proteggono in modo adeguato le estremità, evitando la formazione di traumi da frizione, vesciche, abrasioni e sbucciature.

Inoltre le calze running consentono un’adeguata traspirazione del piede ma, soprattutto, non si limitano ad assorbire il sudore restano umide ma sono studiate per convergere l’umidità attraverso appositi canaletti di tessuto, per facilitarne la fuoriuscita e l’evaporazione. Questo consente di preservare più possibile la condizione di asciutto dei piedi e di evitare sensazioni spiacevoli durante la corsa. Per finire va ricordato anche che l’utilizzo delle calze running diminuisce sensibilmente la possibilità che all’interno della scarpa si formi l’ambiente ideale per la proliferazione di batteri e funghi, proteggendo in maniera significativa da tutte le patologie ad essi legate.

I materiali delle calze running

Cotone e spugna, pur essendo ottimi tessuti, non sono adatti ad un’attività come il running. Tendono ad assorbire il sudore e impregnarsene, restando umidi, situazione poco confortevole se non addirittura molto fastidiosa, che potrebbe influire in maniera negativa sulla performance. Le calze tecniche o calze runnig sono confezionate principalmente in poliestere o poliammide, tessuti molto resistenti e ben adattabili alla forma del piede. Questi materiali permettono la produzione di calze running che restino perfettamente aderenti al piede senza però costringere o stringere né muoversi continuamente, risultando fastidiose e abrasive. Inoltre, questi materiali, garantiscono non solo un’ottima traspirazione ma hanno la capacità di convogliare l’umidità all’esterno, lasciando così i piedi asciutti e donando una sensazione di comfort e comodità. Sono tessuti particolarmente isolanti, quindi garantiscono un’eccellente protezione della pelle rispetto ad eventuali frizioni contro la scarpa, che possono provocare vesciche o addirittura tagli, costringendo l’atleta ad interrompere la sua corsa o a patire, nei giorni successivi, a causa di fastidiosi traumi che potrebbero anche impedirgli i successivi allenamenti.

Caratteristiche fondamentali delle calze tecniche

Le calze running sono confezionate senza cuciture, per mezzo di una metodologia definita “a struttura differenziata”. Questo particolare metodo di lavorazione consente di creare calzini da un unico pezzo di tessuto. Spesso, le cuciture, risultano fastidiose e dolorose, soprattutto sulla punta delle dita, specie in fase di corsa, quando il piede scivola ripetutamente contro la parte anteriore della scarpa.

Avere una calza liscia evita completamente questo tipo di problema. Inoltre, molti modelli di calze tecniche, hanno degli speciali canali di tessuto, atti a convergere ed esportare l’umidità. Le calze running possono essere corte o lunghe fino a coprire il polpaccio. Questo modello è molto utile, non solo per tenere il muscolo al caldo durante la corsa, ma anche per comprimere e, quindi, proteggere e potenziare l’apparato circolatorio, permettendo una migliore circolazione sanguigna e conseguente ossigenazione dei muscoli.

Questo si traduce in una minore affaticabilità in corsa e in un più veloce recupero dopo.

 

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.