Amanda Knox tornerà a Perugia per chiudere il cerchio

By | 19 agosto 2017

Amanda Knox a Perugia: annuncio a PeopleEra stata condannata e poi assolta, definitivamente, in Cassazione ma non dimenticherà mai quei 4 anni di carcere, in Italia. Amanda Knox, americana accusata di aver ucciso la studentessa Meredith Kercher, 10 anni fa a Perugia, ha detto di voler tornare nel capoluogo umbro per ‘chiudere il cerchio’. La Knox, un tempo accusata di aver trucidato la coinquilina insieme a Raffaele Sollecito e Rudy Guede (questo è l’unico che si trova ancora in carcere), ha rivelato che tornerà presto a Perugia nel corso di una video intervista rilasciata a People, noto rotocalco d’oltreoceano. La Cassazione aveva assolto definitivamente la Knox nel 2015, dopo 4 anni passati in carcere. Un periodo buio, il più difficile della vita della trentenne che, oggi, è felice e serena nella sua Seattle. E’ fidanzata con lo scrittore Christopher Robinson, con cui vorrebbe formare una famiglia. Prima, però, il ritorno a Perugia per chiudere il cerchio.

Amanda Knox vicina alle vittime di errori giudiziari

Sono passati già 10 anni dall’uccisione di Meredith Kercher. L’unico che sta pagando il conto con la giustizia per quell’omicidio è l’ivoriano Rudy Guede. Amanda Knox e Raffaele Sollecito sono stati assolti. La Knox oggi lavora in un’associazione che tutela le vittime di errori giudiziari. Lei adesso si vuole mettere in gioco, vuole che la sua esperienza possa aiutare chi si trova nelle sue stesse condizioni. Durante l’intervista a People, intitolata ‘Mi life after prison’, Amanda dice: ‘Finalmente mi sento libera di tornare in Italia per affrontare la città dove accadde la tragedia che mi stravolse la vita. Qualche tempo fa ero al mare, ho sentito parlare in italiano in spiaggia e ne sono rimasta scossa. Poi mi sono detta: va tutto bene’.

Perugia: città che ha amato tantissimo

Sembra che la Knox abbia intenzione di tornare a Perugia per allontanare i demoni del passato, per smettere di avere paura in quella che è stata una città che ha amato moltissimo, dove ha vissuto per molto tempo con i suoi genitori, dove ha stretto profonde amicizie: ‘Io stessa sono molto legata al cappellano del carcere’.

Amanda Knox non ha indicato una data del ritorno in Italia, probabilmente successivamente alle nozze della sorella, in programma a novembre. La trentenne adesso vuole dedicare gran parte del suo tempo alla sorella minore perché questa, a suo tempo, gliene aveva dedicato molto del suo, specialmente ai tempi della detenzione. Comunque, Amanda promette che tornerà a Perugia perché non vuole che la sua ultima memoria di tale città sia quella di lei ‘trascinata fuori dal tribunale fra i flash accecanti dei paparazzi’.

Sui fatti di Perugia, Amanda Knox ha scritto molto. Ci sono anche volumi al riguardo. Alla ragazza piace molto la scrittura, tanto è vero che, una volta tornata a Seattle, era stata assunta da una piccola testata della sua città, lo West Seattle Herald.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.