Anna, la 29enne che combatte il cancro a colpi di colore

By | 12 gennaio 2018

Era la fine dell’estate e si trovava in vacanza con il fidanzato, quando d’improvviso ha scoperto di avere il cancro! Una scoperta sconvolgente che però vede oggi la 29enne Anna, che combatte ogni giorno contro il cancro a colpi di colore!
Ebbene si, perchè la giovane donna ha deciso di combattere contro il linfoma di Hodgkin, con scatti ricchi di colori: “Un esercizio” come lo definisce lei “di ottimismo, che spero sia di aiuto anche ad altri”. Ma andiamo a scoprire tutti i dettagli …

Un diario pubblico

La 29enne Anna Francesca Fiora, architetto torinese, ogni giorno mette infatti online, una foto colorata, che racconta la battaglia che ormai da oltre quattro mesi, sta combattendo contro il cancro.
Stava trascorrendo una vacanza con il fidanzato verso la fine dell’estate passata, quando ha scoperto la tremenda verità: un cancro l’aveva attaccata e doveva subito sottoporsi alle cure mediche.
Così, un mese dopo è entrata in reparto per iniziare le cure, con le terapie e la chemio. E proprio nella notte insonne precedente, tra i vari pensieri che l’affliggevano, ha deciso di combattere “il bastardo“, come lo definisce, che si è insinuato in lei, oltre che con la medicina, con qualcosa che poteva essere d’esempio ad altri! E’ nato così il suo diario pubblico InstagramNinaintown“, che raccoglie le foto della sua battaglia contro il linfoma di Hodgkin.
Una scoperta sconcertante, quella del cancro, fatta grazie al tempestivo intervento del fidanzato Federico, laureato in Medicina, come spiega Anna: “Si era accorto che qualcosa non andava, perchè mi si era ingrossata una ven, come se mi fosse comparso il Nilo sul braccio! Eravamo in vacanza. Neanche un mese dopo sono entrata in reparto per cominciare le terapie”.

Scatti colorati

Scatti che però non sono di sofferenza ed angoscia ma al contrario, scatti carichi di colore.
Anna infatti ha scelto di combattere la sua il cancro a colpi di colore, come dallo stesso nome del progetto “Colour life against cancer”, ossia “Colora la vita contro il cancro”.
Come racconta infatti Anna al “Corriere dell Sera”: “Ho scelto questo nome perché a me piacciono tanto i colori e dopo aver visto la lastra del mio corpo in bianco e nero me ne sono innamorata ancora di più” quindi ha aggiunto “Le sfumature sono un simbolo di positività, come d’altra parte, lo sono le fotografie” e confessa “Pubblicare questi post ogni giorno è per me, un esercizio di ottimismo che mi auguro possa essere d’aiuto ad altri”.
Purtroppo però Anna confessa di non essere in grado da sola ogni giorno di aggiornare il suo diario, con il quale, l’aiuta il fidanzato Federico, come dalle sue parole: “Dopo la chemio sono uno straccio. Non riesco neanche ad alzarmi dal letto” ma aggiunge “L’unica cosa che non perde energie è la mia fantasia!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...