Annuncio fantastico del New York Times: ‘Cercasi giornalista che viaggi in tutto il mondo’

By | 25 ottobre 2017

Annuncio da sogno del New York TimesQuello appena pubblicato dall’autorevole tabloid New York Times è decisamente un annuncio spettacolare, una ghiotta occasione per tutti i giornalisti che amano viaggiare e visitare luoghi nuovi e incontaminati. Ebbene, il giornale americano sta cercando un corrispondente disposto a viaggiare nel mondo per un anno. Ovviamente il report dovrà anche documentare e commentare in maniera dettagliata i luoghi visitati, indicati dallo stesso New York Times. Saranno 52 i luoghi che il giornalista scelto dovrà visitare nell’arco di 12 mesi. Posti indicati dal tabloid americano. Ecco uno stralcio dell’annuncio: ‘Ogni anno il New York Times raccomanda 52 luoghi da visitare, un posto da sogno per ogni settimana. La lista è una previsione ambiziosa di quali spiagge rimarranno incontaminate, quali nuovi musei di design nasceranno e per quali tesori culinari varrà la pena prendere un volo. Quest’anno vogliamo che almeno un ambizioso viaggiatore trasformi la nostra lista dei desideri in un itinerario’. Cosa cerca il New York Times? Una persona disposta a viaggiare nelle località segnalate e a raccontarle. Ovviamente dovrà raccontare anche il percorso fatto prima di arrivare a destinazione.

Una persona col ‘passaporto consumato’

Siete pronti a proporvi al New York Times? Prima di presentare la candidatura, però, accertatevi delle qualità richieste dal tabloid americano. Nell’annuncio si fa riferimento a una persona con un ‘passaporto consumato’ e capace di ‘paracadutarsi in un luogo cogliendone l’essenza e creando un racconto coinvolgente in parole e immagini’.

Per girare il mondo alle dipendenze del New York Times bisogna ovviamente conoscere bene l’inglese. Sarebbe meglio se si conoscesse anche un’altra lingua. Il reporter, inoltre, deve avere una grande abilità nell’utilizzo dei social media e degli apparecchi elettronici. Deve aver lavorato per giornali, o comunque in società editoriali, media o cinema. Last but not least: il corrispondente deve essere libero da impegni per un anno.

Chi ama viaggiare e documentare i posti visitati non può perdersi l’occasione offerta dal New York Times. Solo uno, però, ce la farà. L’autorevole giornale infatti cerca solo un giornalista disposto a visitare 52 luoghi del pianeta. E’ prevedibile che alla Redazione del New York Times arriveranno tantissime candidature.

Lavorare per il giornale più importante del mondo

Il New York Times è il giornale più importante e autorevole del mondo. Ogni giorno vende quasi 600mila copie. Tra il 2014 e il 2015, però, le vendite hanno subito un calo del 7%. La crisi della tradizionale editoria, dunque, ha colpito anche un giornale prestigioso. Nel primo trimestre dell’anno scorso, il tabloid newyorkese aveva perso circa 14 milioni di dollari. Il sito web, invece, va a gonfie vele: ogni giorno incassa circa 70 milioni di visitatori unici. Ne deriva che il sito del New York Times è uno dei più visitati del pianeta. L’unica pecca, se così possiamo definirla, del NYT è la non gratuità.

A differenza dei suoi maggiori competitors (ad es. Huffington Post e Daily Mail) il giornale newyorkese chiede ai lettori di abbonarsi per leggere più di 10 news al mese. Il CEO della New York Times Company, Mark Thompson, ha dichiarato che, fuori dagli Usa, ci sono molti lettori disposti a sottoscrivere abbonamenti pur di leggere le notizie pubblicate sul New York Times. Siamo sicuri, però, che la strategia del ‘pay per read’ sia quella vincente?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *