Esteri

Apple, Tim Cook ai laureandi del MIT: ‘La tecnologia non è sempre la soluzione’

Tim Cook parla ai laureandi del MIT di BostonIl CEO Apple, Tim Cook, si è presentato al MIT di Boston ed ha parlato a lungo con i laureandi. Un discorso lungo che, ovviamente, ha avuto come protagonista la tecnologia. Tim ha preso le redini della Apple dopo la morte del fondatore Steve Jobs ed ha saputo portare il colosso ai massimi livelli; insomma, ha fatto tesoro degli insegnamenti del suo caro amico Steve. E ‘ questo il motivo per cui i laureandi, a Boston, hanno ascoltato con piacere le parole del CEO Apple. Parole anche un po’ tristi, perché oggi molte persone usano la tecnologia per fare male al prossimo. Qui sotto c’è il video del discorso.

La tecnologia è anche parte del problema

‘La scienza e la tecnologia sono inutili se non motivate dai valori umani di base’, ha affermato Tim Cook davanti a moltissimi giovani che stanno per laurearsi al MIT, uno dei più autorevoli atenei al mondo. Il numero uno di Apple non ha avuto remore nel sottolineare che la tecnologia è anche ‘parte del problema’ se non è fondata da valori umani, se condotta dal male e dal cinismo. Dopo aver sottolineato che la tecnologia è una ‘forza positiva’, Cook ha aggiunto che i risvolti negativi sono aumentati negli ultimi tempi, basti pensare alle offese sui social, al cyberbullismo e alle fake news. Ad impensierire Tim non sarebbe l’intelligenza artificiale, che permette alle macchine di pensare come gli esseri umani, ma le persone che pensano come pc.

Oggi persone sono più potenti con Internet, parola di Tim Cook, ma il problema è che spesso vengono infrante le regole di decenza e onestà e prende il sopravvento la volgarità. Il CEO Apple ha esortato gli studenti a snobbare gli aspetti banali della vita e concentrarsi su quelli importanti, come lo studio, ad esempio: ‘Non ascoltate i troll e, per l’amor di dio, non diventatene uno’.

Tim Cook: imprenditore più pagato al mondo

I ragazzi del MIT faranno certamente tesoro delle parole di Tim Cook, in quanto è un grandissimo e abile manager. Steve Jobs non gli avrebbe certamente affidato le redini della sua azienda se non avesse avuto spiccate doti manageriali. Nella classifica stilata qualche mese fa dalla rivista People With Money, il presidente della Apple occupa la prima posizione tra gli imprenditori più pagati nel 2017, vantando un fatturato di  75 milioni di dollari. Nel 2014 qualcuno aveva considerato finita la carriera di Cook, invece il pupillo di Steve Jobs ha dimostrato al mondo intero di essere un grande dirigente. Il patrimonio netto stimato del CEO Apple ammonta a circa 215 milioni di dollari. Niente male.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.