Asilo degli orrori a Roma: gestori condannati, abusi su 17 bimbi

By | 17 gennaio 2018
loading...

Abusi sui bimbi dell'asilo: gestori condannatiNella struttura che gestivano abusivamente, nel quartiere Pigneto di Roma, maltrattavano e terrorizzavano tanti bimbi, di età compresa tra i 5 mesi e i 3 anni. Silvia ed Eligio Scalas, però, sono stati scoperti e condannati a 5 anni di reclusione. La condanna è stata emessa dal gup di Roma nelle ultime ore. La coppia è accusata di maltrattamenti e percosse ai danni di minori. I bimbi erano ospitati in una struttura priva di autorizzazioni, quindi abusiva. I genitori dei minorenni, però, erano all’oscuro di tutto.

Condotta agghiacciante

Eligio e Silvia Scalas erano finiti agli arresti domiciliari l’anno scorso perché accusati di aver offeso e malmenato molti bimbi. Secondo il pm Claudia Alberti i due si sarebbero rivolti a diversi minori anche con epiteti razzisti.

I primi ad accorgersi del comportamento aberrante dei gestori dell’asilo nido del Pigneto erano stati i genitori di una bimba di 2 anni. La coppia aveva deciso di sporgere una denuncia. Gli investigatori avevano subito installato telecamere di videosorveglianza dove i piccoli trascorrevano gran parte della giornata, constatando una realtà aberrante: i gestori della struttura abusiva malmenavano, offendevano e terrorizzavano i bimbi.

Applauso in aula

Oggi, dopo la sentenza del gip, tante persone si sono messe ad applaudire in aula. I genitori dei bambini che frequentavano l’asilo degli orrori hanno detto: ‘È una condanna giusta in rapporto alle accuse, ma non in rapporto al danno cagionato. Un danno che i nostri figli si porteranno dentro per tutta la vita, con ricordi che rimarranno purtroppo nella testa dei nostri bambini. Hanno subito per mesi, e alcuni di loro per due anni, violenze e vessazioni anche di natura sessuale. Ringraziamo il pm per il lavoro fatto che ha portato alla condanna di oggi’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *