Atti osceni all’aeroporto di Linate

By | 4 giugno 2017

Milano, atti osceni all'aeroporto di LinateRapporti ‘intimi’ in pieno giorno all’aeroporto milanese di Linate. Succede anche questo in Italia. Ci sono molte foto che lo comprovano, tra cui quella rilanciata da Riccardo De Corato, esponente di Fratelli d’Italia, che mostra una donna, senza mutande, e un uomo davanti a lei, inchinato. Ad immortalare la scena è stato un tassista, nei pressi di viale Forlanini, nell’area destinata al parcheggio dei taxi. Rapporti ‘intimi’ davanti a tutti, anche di giorno, all’aeroporto di Milano. Atti osceni inqualificabili che fanno male, molto male all’Italia.

Nessuno può entrare in zona?

Riccardo De Corato ha voluto denunciare quello che accade nella zona del parcheggio dei taxi, all’aeroporto di Linate, affinché qualcuno intervenga immediatamente e metta fine a una situazione intollerabile. Si tratta di un’area dove i taxi stazionano in attesa di dirigersi verso le zone arrivi e partenze del noto aeroporto milanese. L’azienda che gestisce l’aeroporto ha fatto sapere che in tale aerea non vi può entrare nessuno. Eppure vi entrano, eccome. Lo dimostrano gli scatti diffusi nelle ultime ore dall’esponente di Fratelli d’Italia. Eppure la Sea è convinta che gli ‘accampamenti’, in tale area, non ci sono più. Sbagliato.

L’ira di Riccardo De Corato

‘Vorrei capire come mai la Polizia locale di Milano, che opera abitualmente a Linate, e le altre forze dell’ordine permettono questa sconcezza, nonostante le reiterate segnalazioni effettuate dai tassisti. Non siamo di fronte a qualcosa di grave, ma senza dubbio si tratta di un’offesa al decoro e di una palese oscenità’, ha chiosato Corato. La donna della foto diffusa dall’esponente di Fratelli d’Italia, secondo alcuni tassisti, sarebbe rimasta parzialmente nuda per molto tempo. La stessa, a quanto pare, consuma spesso in zona rapporti ‘intimi’ con numerosi uomini, usando altresì i bagni riservati ai tassisti. Per quanto bisogna accettare una situazione simile? Speriamo chi di dovere intervenga subito per fermare un’oscenità simile.

Le oscenità commesse in Italia

loading...

Non solo Milano. Le città italiane teatro di atti osceni in luogo pubblico sono numerose. Recentemente indignarono le foto ritraenti un senzatetto di colore che consumava un rapporto ‘intimo’ sulla strada, in pieno giorno, a Piazza Indipendenza, a due passi dalla Stazione Termini di Roma. E’ possibile che le forze dell’ordine, in questi casi, non facciano nulla? Ciò suscita una perplessità incredibile. Qualche giorno fa, sempre all’aeroporto di Linate, la protagonista di un episodio nauseante era stata la trans Efe Bal. Questa si era completamente denudata per sostenere la sua battaglia per la legalizzazione della prostituzione. Gli agenti l’hanno bloccata immediatamente, invitandola a rivestirsi. La 39enne è stata denunciata per atti osceni e interruzione di pubblico servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *