Auto contro camion: morti due sedicenni e un ventenne

By | 2 dicembre 2017

Vicenda tremenda quella di oggi, che vede un’auto finire contro un camion: con morti due sedicenni e un ventenne!
Da una prima ricostruzione dei fatti, l’auto si sarebbe schiantata contro un tir mentre stava effettuando unʼinversione di marcia. Ma andiamo a scoprire tutti i dettagli del caso …

Inversione di marcia fatale

Vero e proprio tragico incidente quello avvenuto nel comune di Saronno, nella provincia di Varese, dove ben tre giovani hanno perso la vita.
Da una prima ricostruzione dei fatti, l’auto dei giovani, si sarebbe schiantata contro un camion mentre era intenta ad effettuare un’inversione di marcia e sarebbe finita contro le protezioni di cemento della carreggiata.
Vittime dello schianto, sono un maggiorenne e due sedicenni. Alla guida dell’autovettura c’era un quarto giovane, che è fortunatamente rimasto solo ferito.

Tre giovanissime vittime: un maggiorenne e due sedicenni

Sono ben tre le vittime dell’incidente, due sedicenni ed un ventenne, tutti residenti in Brianza. Stando ad una prima ricostruzione di quanto accaduto, il giovane alla guida dell’autovettura era intento ad effettuare un’inversione di marcia, ma non si era però accorto che stava sopraggiungendo un mezzo pesante.
Dal canto suo, l’autista del mezzo, non è riuscito invece a frenare in tempo, per bloccare il suo incedere e si è inevitabilmente schiantato contro l’auto dei giovani.
Sul posto sono intervenuti tempestivamente numerosi mezzi del 118, tra cui anche ben due auto mediche, che però non hanno potuto fare nulla per salvare le tre giovani vittime.
Oltre a loro, sul luogo del fatto, sono giunti anche gli amici delle vittime, che hanno assistito impotenti ai disperati soccorsi offerti ai loro cari.
Il Pm della Procura del comune di Busto Arsizio, Daniela Gentilini, in merito alla vicenda, ha aperto un fascicolo per “omicidio colposo”, per il momento a carico di tutti e due i conducenti dei mezzi coinvolti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *