Animali

Bassotto cieco ritrova il suo pitbull guida: la storia di OJ e Blue Dozer

Bassotto cieco OJ ritrova amico Blue DozerUna storia a lieto fine che vede protagonisti due cani: OJ, un bassotto cieco, e Blue Dozer, un pitbull di 6 anni. I due animali avevano vissuto sempre insieme ma, all’improvviso, erano stati adottati da famiglie diverse perché il loro proprietario era diventato un senzatetto. Il cane cieco e il suo fedele amico, dunque, erano stati separati. Un trauma per i due animali che, alla fine, sono potuti tornare insieme. Adesso una foto che li ritrae seduti, uno accanto all’altro, sta facendo il giro del mondo. Lo scatto è stato pubblicato sui social media dal rifugio Richmond Animal Care and Control.

OJ dipende dal suo migliore amico

Il bassotto cieco non doveva essere assolutamente allontanato dal pitbull Blue Dozer, il suo cane guida. Lo ha dichiarato nelle ultime ore il personale del Richmond Animal Care and Contro. I due animali dovevano essere adottati insieme perché OJ ‘dipendeva dal suo migliore amico’.

Dopo un breve ma intenso dolore, OJ e Blue Dozer sono stati adottati dalla stessa persona ed ora vivono nello stesso posto, come testimonia lo scatto virale. Eppure questa storia stava per avere un finale tragico.

Proprietario rintracciato grazie al microchip

NBCC12 ha reso noto che OJ era stato notato da un passante mentre vagava su una strada rurale della Virginia. L’animale era stato poi portato nel rifugio. I volontari, dopo aver scansionato il microchip del bassotto cieco, avevano rintracciato il suo proprietario, facendo il possibile per farlo riunire con Blue Dozer.

Pagina Hearn, che gestisce il gruppo di salvataggio Virginia Paws for Pits, nella contea di Augusta, ha condiviso alcune informazioni sulla storia emozionante. Grazie al microchip i volontari del rifugio sono risaliti al titolare dell’animale cieco, che però non è stato accusato di abbandono di animali perché non aveva intenzione di disfarsi di OJ e Blue Dozer. Il proprietario è diventato un clochard.

Quello che importa è che il bassotto cieco e il suo amico guida adesso stanno insieme. La reunion è avvenuta mercoledì scorso, di notte.

Il post su Facebook pubblicato dal rifugio

In post pubblicato su Facebook dal rifugio si legge: ‘Per le migliaia di persone che hanno condiviso questa incredibile storia e sentito l’amore che abbiamo fatto, grazie! La loro storia non è finita, e siamo grati di avere uno staff incredibile che ha lavorato sodo questa sera per garantire che questi cani dolci abbiano un altro capitolo. Grazie!’.

Il racconto di Colleen

Il percorso comune dei due cani si era interrotto quando il loro proprietario è diventato senzatetto.La donna che ha adottato OJ e Blue Dozer dal Richmond Animal Care and Control ha voluto discutere per la prima volta della vicenda, dopo che i due cani sono stati riuniti, mercoledì sera. Secondo Colleen, la proprietaria di OJ e Blue Dozer, la storia è diversa da come è stata raccontata sui social media.

‘Sono molto ferita. Non farei mai nulla di simile. Non sono una persona cattiva Le mie intenzioni erano che questi cani vivessero una buona vita’, ha rivelato Collee ai microfoni di NBC12, riferendosi ai post secondo cui lei avrebbe abbandonato il bassotto cieco su un lato della strada.

Tracey Meadows, direttore ad interim di Shenandoah Valley Animal Services, ha detto: ‘Ci sono diversi articoli che ho letto, che mi sono stati inviati, non molto accurati. Colleen non è chi ha originariamente portato OJ al rifugio. Per qualche ragione, penso che la gente abbia pensato che vivesse a Richmond e l’abbia abbandonato a miglia di distanza, ed è così che è arrivato qui. Non è vero’.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.