Bill Murray, asociale e musone in “Saint Vincent”: odore di Oscar

0

Il grande attore Bill Murray è schivo e riservato e, sicuramente, si sarà trovato a suo agio sul set mentre interpretava Vincent, il protagonista di “Saint Vincent”.

Bill Murray ha mostrato ancora una volta di essere un grande attore, vestendo i panni di un uomo asociale, bevitore e arrogante. La pellicola arriverà nei cinema italiani il prossimo 18 dicembre. Nel cast, oltre a Murray, attori del calibro di Melissa McCarthy, Chris O’Dowd e Naomi Watts.

“Saint Vincent” ha incassato 2 candidature ai Golden Globe. Murray è seriamente candidato all’Oscar, vista la sua straordinaria interpretazione di un uomo burbero che, un giorno, fa amicizia con un bimbo (Jaeden Lieberher) i cui genitori si sono separati.

“Inizia in modo buffo, spiritoso, un film da ridere, ma poi diventa qualcosa di diverso, più profondo, commovente, inquietante… Imbocca sentieri imprevisti, e prende perfino in contropiede lo spettatore. È un film imprevedibile dall’inizio alla fine, di quelli che piacciono a me… Il fatto che uno come Vincent, un perdente, balordo, è capace di dare qualcosa a qualcuno senza saperlo, senza dirlo, quasi inconsciamente. La santità è una bontà spontanea a cui è stata sottratta la consapevolezza. Sei cosciente di essere buono? Diventi automaticamente uno str…”, ha dichiarato Murray nel corso di una recente intervista.

Leggi anche le altre Notizie di attualità e curiosità di ZZ7 anche su Google News e premi la Stellina cliccando QUI sotto per seguire le News.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.