Esteri

Boia Isis uccide 5 spie britanniche, video online: “Cameron schiavo della Casa Bianca”

Isis minaccia Regno Unito: video cruento onlineUn nuovo ed agghiacciante video dell’Isis torna a far tremare. Nel filmato si vede un boia che imita Jihadi John che, dopo aver minacciato Cameron e il Regno Unito, uccide 5 spie britanniche

 

Lo Stato Islamico ha un obiettivo: seminare odio, morte e terrore nel mondo. Per raggiungere il suo scopo, l’Isis si avvale anche di video cruenti, come quello apparso in Rete nelle ultime ore. Un miliziano dell’Isis definisce “imbecille” il primo ministro Cameron per aver deciso di iniziare la guerra contro lo Stato Islamico e poi trucida i 5 007 britannici.

L’atteggiamento e il modo di parlare del terrorista ricordano molto quelli del boia Jihadi John. L’uomo conosce perfettamente la lingua inglese e rivolge la pistola che ha in mano verso la telecamera, sottolineando che Cameron è uno “schiavo della Casa Bianca”, un “leader insignificante che ha sfidato lo Stato Islamico”.

Prima di sparare alla testa dei 5 agenti segreti britannici, il miliziano dell’Isis minaccia ancora la Gran Bretagna:

“Britannici, sappiate che vi invaderemo. Pensate che il vostro governo si prenderà cura di voi quando sarete nelle nostre mani? Perderete questa guerra come avete perso in Iraq e Afghanistan”.

I 5 007 britannici vengono invitati a mettersi in ginocchio e, dopo aver confessato di essere spie britanniche, vengono uccisi a bruciapelo. Il filmato termina con un bimbo che dice in inglese che saranno uccisi tutti gli eretici.

“Si tratta di un video di propaganda che non può essere verificato in modo indipendente. I 5 possono essere del tutto innocenti”, ha rivelato la BBC, sostenendo che una delle 5 persone uccise nelle ultime ore dal boia dell’Isis aveva rivelato di essere della Libia.

L’Isis terrorizza il mondo intero, dunque, con un nuovo video che ritrae 5 esecuzioni. In azione quello che è stato già definito da molti l’erede di Jihadi John per il suo atteggiamento e il suo modo di parlare. E’ inquietante anche il fatto che l’Isis continua a usare anche bimbi per minacciare l’Occidente.

 

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.