Arte e cultura

Bologna, scuole materne pubbliche al collasso: guai al Savena

E’ difficile, quasi impossibile, per molte famiglie bolognesi ottenere un posto in una scuola materna comunale. I problemi maggiori si sono registrati specialmente nel quartiere Savena, dove il Comune è stato costretto a stanziare 150.000 euro per le private convenzionate. I 91 bimbi esclusi dalle scuole materne pubbliche, dunque, potranno frequentare le private convenzionate senza pagare nulla. A pensare a tutto sarà il Comune di Bologna.

Il Comune di Bologna parla di una ‘nuova opportunità’

Le scuole materne comunali, a Bologna, non sono in grado di accogliere tutti i bimbi. Quelli rimasti fuori dalla lista d’attesa dovranno frequentare materne convenzionate, come il Corpus Domini e la Minelli-Giovannini, che beneficeranno di 150.000 euro dal Comune. E se questo parla di una ‘nuova opportunità’, molti contestano la decisione di finanziare le scuole private convenzionate. Bruno Moretto (Scuola e Costituzione), ad esempio ha affermato: ‘Grave, vedremo se fare ricorso’. Secondo Moretto è impossibile, ogni anno, gestire la situazione dei posti nelle scuole materne in un modo del genere. La vera risposta ai cittadini è data coi posti pubblici, e se il Comune non riesce a fronteggiare la situazione dovrebbe appellarsi allo Stato.

Famiglie incentivate a scegliere materne private convenzionate

Nel quartiere Savena di Bologna la situazione è allarmante e, per questo, il Comune ha deciso di finanziare molte scuole private convenzionate.  Nessun bimbo, ovviamente, deve restare fuori dalla scuola materna. Moretto ha sottolineato anche che, ormai, è palese l’interesse del Comune di Bologna ad incentivare le famiglie a scegliere le materne private convenzionate ‘con l’aggravante che la scuola dell’infanzia statale è diritto costituzionale’. Sono molti quelli che auspicano un incontro tra il sindaco di Bologna e il ministro dell’Istruzione per risolvere la problematica che si ripropone ogni anno. Una problematica che, purtroppo, non riguarda solo Bologna ma anche altre grandi città, Roma in primis. Riuscire ad ottenere un posto in un nido o scuola materna comunale è quasi un’utopia nella Capitale.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.