Brescia, pitbull aggrediscono e uccidono bimba di un anno

By | 17 settembre 2017

Pitbull uccidono bimba in giardino, nonno cerca di salvarla e resta feritoUn’altra vittima della furia dei pitbull. Una bimba di un anno è stata assalita e uccisa da due cani, di razza pitbull a Flero, in provincia di Brescia. L’aggressione è avvenuta davanti alla mamma della piccola. Secondo le prime indiscrezioni la vittima dell’attacco omicida era figlia di un’italiana e di un albanese che, al momento dell’agguato, non si trovava in Italia per ragioni di lavoro. Il nonno della ragazzina, a quanto pare, era corso in aiuto della minorenne ma era stato aggredito, a sua volta, dai due molossoidi. I militari, una volta arrivati nel luogo dell’aggressione, sono stati costretti ad uccidere i due pitbull. L’episodio riaccenderà certamente le polemiche sulla pericolosità di certe razze canine. L’unica colpa della bimba di Brescia  è stata quella di giocare con i suoi due amici a quattro zampe nel giardino pavimentato della villetta d Flero.

La mamma non era in casa

Quelle belve hanno iniziato improvvisamente a morderla in testa, fino ad ucciderla. La piccola Victoria è stata trucidata così, da due pitbull, in giardino. Credeva che quei due animali fossero amici, mansueti e buoni; invece si sono rivelati dei veri ‘demoni’. La madre della bimba, una 22enne bresciana, non era in casa. Il padre, invece, era in Germania per motivi di lavoro; in Italia era rimasto senza un impiego.

I carabinieri, una volta arrivati nella villetta di via XX settembre, a Flero, sono stati costretti ad uccidere i due pitbull perché ostacolavano il loro accesso nell’abitazione. La madre della piccola vittima, non appena arrivata in casa, si è messa ad urlare a squarciagola, richiamando l’attenzione dei vicini, già insospettiti dalle sirene delle ambulanze. Gli operatori sanitari, una volta arrivati nella villetta, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della bimba. Il nonno, gravemente ferito, è stato invece trasferito all’ospedale.

Solo il padre della minore sapeva occuparsi dei pitbull

Alcuni vicini di casa della 22enne bresciana hanno affermato: ‘Solo il papà della bambina sapeva gestire quei due cani’. Sembra che quei due cani si fossero già resi protagonisti di episodi spiacevoli, assalendo vari cani di Flero.

Gli investigatori dovranno accertare cosa abbia scatenato l’ira dei pitbull, portandoli ad assalire la piccola. Intanto la Procura di Brescia ha aperto un’inchiesta per omicidio. Da verificare la posizione del nonno della vittima, che potrebbe essere accusato di omessa custodia della minorenne.

L’estate 2017 verrà ricordata, in Italia, come quella delle aggressioni compiute da cani feroci.  Negli ultimi mesi, infatti, i pitbull hanno ucciso un’anziana in provincia di Rieti e aggredito un bimbo di 20 mesi a Catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.