Bush senior tocca il sedere delle donne ma non intende molestarle

By | 28 ottobre 2017

Bush senior: lo spettro delle molestieL’ex presidente degli Stati Uniti, George Herbert Walker Bush è stato accusato di molestie da alcune donne, tra cui l’attrice Heather Lind. In un post su Instagram, poi eliminato, la Lind aveva rivelato che Bush senior le aveva toccato il sedere mentre stava posando con lui per una foto. L’ex inquilino della Casa Bianca inoltre le avrebbe raccontato una ‘barzelletta sporca’. L’episodio risale a 4 anni fa. Confessione simile quella dell’attrice Jordana Grolnick, secondo cui George H. W. Bush le avrebbe palpato più volte il lato b mentre posavano per una foto. Insomma, l’ex presidente Usa è un palpeggiatore seriale o il comportamento e un effetto della vecchiaia? Ricordiamo infatti che Bush senior ha 93 anni. Dopo la seconda accusa di molestie, l’ex inquilino della Casa Bianca ha voluto gettare un po’ d’acqua sul fuoco. Dopo essersi scusato con le donne che si sono sentite offese, Bush senior, per mezzo del suo staff, ha dichiarato di non aver mai voluto molestare nessuno.

Perché le mani finiscono sul lato b delle donne?

L’ufficio di Bush senior ha così spiegato il motivo per cui le mani del 93enne vanno frequentemente a finire sul fondoschiena delle donne: ‘A 93 anni, il presidente Bush è confinato su una sedia a rotelle da circa 5 anni, così le sue braccia cadono sulla parte più bassa della vita delle persone che posano con lui per le foto. Per cercare di metterle a loro agio, il presidente racconta regolarmente la stessa barzelletta, e certe volte, ha dato delle pacche al sedere delle donne, un comportamento che intendeva essere bonario. Alcune lo hanno visto come un gesto innocente, altre chiaramente come inappropriato. Il presidente Bush si scusa nel modo più sincero con chiunque abbia offeso’.

Il Mail Online ha scritto che l’attrice Heather Lind, 34 anni, ha rivelato di essere stata palpeggiata mentre posava con Bush senior e la moglie Barbara. L’ex presidente Usa, inoltre, avrebbe costretto l’attrice ad ascoltare una ‘barzelletta sporca’.

La replica dello staff dell’ex numero uno della Casa Bianca è arrivata a stretto giro per smentire le accuse di molestie, imputando gli strani comportamenti di Bush senior all’età avanzata.

Da quando è scoppiato lo scandalo Weinstein sembra che sia diventato più semplice parlare di molestie ed attaccare i presunti molestatori. Perché prima poche donne uscivano allo scoperto? Molte persone, tra cui la stessa Lind, hanno condiviso storie di molestie nel gruppo ‘Me Too’, su Facebook, Twitter ed Instagram. L’attrice ha scritto che non riesce a rispettare George H. W. Bush perché si è comportato in modo a dir poco sconveniente nei suoi confronti.

‘Mi ha molestato’

Ecco uno stralcio del post pubblicato su Instagram, e poi rimosso, dall’attrice 34enne: ‘Quando ho avuto la possibilità di incontrare George H.W. Bush, quattro anni fa, per promuovere uno show televisivo a cui stavo lavorando, mi ha molestato mentre ero in posa per una foto. Invece di prendermi la mano, mi ha toccato il sedere…’.

La Grolnick ha dichiarato che Bush senior è cosciente del suo potere e della riverenza che merita, e se ne approfitta, specialmente con le donne. L’attrice suggerisce alle donne di non tollerare certi comportamenti o parole oscene degli uomini. Tollerare, secondo lei, significa autorizzare o accettare tali atteggiamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *