Caffè gratis a chi guida senza smartphone

By | 22 settembre 2016

Usare lo smartphone mentre si guida è molto rischioso. In Italia e nel mondo molti incidenti stradali sono dovuti proprio all’utilizzo dello smartphone in auto. Tali apparecchi favoriscono inevitabilmente la distrazione del guidatore. Per evitare altri incidenti e morti, Toyota ha introdotto Driving Barista, un’interessante app.

Driving Barista per evitare incidenti stradali

loading...

In Giappone c’è molta consapevolezza della gravità dell’uso degli smartphone alla guida e, alla fine, è stata introdotta un’iniziativa rivoluzionaria. Toyota ed altri big nipponici come KDDI Corporation e Komeda hanno ideato Driving Barista, un’app che premia i guidatori integerrimi, ovvero coloro che non toccano i cellulari mentre guidano. E’ alquanto semplice il funzionamento di Driving Barista: basta scaricarla ed aprirla. Si inizia ad accumulare i punti solo se lo smartphone, mentre si guida, viene tenuto con il display verso il basso; insomma, il conducente del veicolo non deve assolutamente guardare lo schermo dell’apparecchio. Al raggiungimento di 100 km percorsi senza usare lo smartphone in auto, al guidatore viene assegnato un coupon che dà diritto a un caffè freddo o shakerato in un Komeda Coffee Shop.

Troppi incidenti stradali dovuti alla distrazione

Grazie a Driving Barista, ogni 200 km percorsi senza guardare il proprio smartphone si ottengono altri premi. Peccato che tale app, almeno per ora, sia appannaggio solo degli automobilisti giapponesi, nello specifico di quelli che vivono nella prefettura di Aichi. L’iniziativa è partita due giorni fa, il 20 settembre 2016, e terminerà il 6 ottobre: i coupon ottenuti, però, saranno validi fino al 30 ottobre. Se i test otterranno risultati appaganti, è probabile che Driving Barista non resterà un esperimento ma una prassi. Chissà se l’app verrà esportata in tutto il mondo?

Una bella trovata, quella di Toyota, per ridurre il numero di incidenti stradali. E’ stato accertato che in Italia oltre il 20% degli incidenti stradali è dovuto alla distrazione. Quella dell’utilizzo dello smartphone alla guida resta una pessima e rischiosa abitudine. Per inviare un sms, ad esempio, ci vogliono 10 secondi: l’automobilista, in quel lasso di tempo, è distratto e va incontro a numerosi pericoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *