Cagnolina abbandonata in aeroporto muore di crepacuore dopo un mese

By | 25 novembre 2017

Una cagnolina è morta di crepacuore dopo aver atteso, invano, la sua proprietaria all’aeroporto di Palonegro, in Colombia. Nuvola Errante era una bella cagnolina che, purtroppo, ha avuto un brutto destino. La proprietaria aveva deciso di abbandonarla. L’animale è rimasto un mese intero nel punto in cui era stata lasciata dalla proprietaria e poi è morto. Il suo cuore non ha retto tanto dolore. Tutti ormai conoscevano la cagnolina, a cui offrivano cibo e affetto.

Non si allontanava mai da quel punto

Un mese in aereoporto. Nuvola Errante non si allontanava proprio dal posto in cui la proprietaria perché pensava che, prima o poi, sarebbe tornata e l’avrebbe riportata a casa. Niente.

La cagnolina, docile e affettuosa, era ignara della crudeltà di certi esseri umani, una freddezza tipica dell’uomo. Molti uomini devono apprendere molto dagli animali in fatto di bontà.

Un mese di attesa e poi la morte. La cagnolina Nuvola errante è deceduta, nonostante il supporto dello staff dell’aeroporto, dei veterinari e di molti animalisti. Sul web si possono reperire le sue foto, da cui si nota subito il suo volto triste.

Anche gli animali provano emozioni e dolore

Quando vedeva una persona, Nuvola Errante si avvicinava e l’annusava; poi tornava al suo posto perché aveva capito che quella non era la sua proprietaria. Una storia triste quella della cagnolina colombiana abbandonata da una persona senza dubbio fredda e irrispettosa verso i sentimenti che provano gli animali; perché anche gli animali provano emozioni e dolore. Soffrono.

Nonostante il supporto dello staff dell’aeroporto e dei passeggeri, Nuvola Errante non aveva mai toccato cibo ed acqua. Si è lasciata morire, perché vivere senza la sua proprietaria non aveva senso.

La cagnolina colombiana si è spenta pian piano, come una candelina. Dimagriva a vista d’occhio. Alla fine il suo cuore ha cessato di battere. Una fine annunciata. Nuvola Errante non mangiava e beveva da un mese. Non è servita a nulla la flebo che le era stata messa da diversi veterinari.

Cagnolina aveva circa 2 anni

Il veterinario Alejandro Sotomonte ha raccontato ai microfoni del Notícias Rcn che la cagnolina aveva circa 2 anni e quando è morta era in una condizione di grave denutrizione.

Nuvola Errante è morta per la sofferenza provocata dall’abbandono.

La storia della cagnolina colombiana ha fatto il giro del mondo. Speriamo che ne abbia avuto contezza anche la brutale proprietaria.

Il racconto di un veterinario

‘Ipotizziamo che un viaggiatore l’abbia abbandonata. Apparentemente, durante il primo mese in cui il cane era all’aeroporto, stava attraversando le sale in cerca di qualcuno, forse il proprietario. L’attesa ha peggiorato la sua salute, fino al punto da non ricevere più cibo’, ha spiegato Alejandro Sotomonte Nino, veterinario della Colombian Animal Protection Foundation.

Le condizioni della cagnolina sarebbero precipitate nell’arco di 48 ore. I medici avevano cercato in tutti i modi di salvarla ma il suo cuore ha smesso di battere.

Una storia, l’ennesima, di abbandono. Negli Usa, in Sudamerica, in Italia e in tante altre nazioni le leggi contro il maltrattamento sono diventate sempre più severe ma i dati, purtroppo, dimostrano che il fenomeno dell’abbandono di animali è veramente duro da estirpare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *