Cane randagio investito: raccolta fondi per salvare Charlie

0
charlie cane investito tagliacozzo
Foto: Bigodino.it

Charlie non vuole morire, il suo sguardo rapisce il cuore. Il cane ha circa un anno e appartiene ad un uomo che vive a Tagliacozzo, un paese in provincia dell’Aquila, nel confine tra Lazio e Abruzzo. Il cane non ha un chip che attesti il nome del proprietario ed è un randagio. Circa 15 giorni fa è stato investito, l’impatto è stato violentissimo.

Charlie investito a Tagliacozzo

Tagliacozzo è un piccolo paesino e in città c’è una coppia che cerca di sfamare cani e gatti, i volontari spesso curano gli animali a spese proprie, ma il marito ha perso il lavoro come racconta Bigodino e non possono sostenere le spese per curare Charlie. Quando è avvenuto l’incidente, la volontaria ha chiesto all’uomo di non chiamare i Carabinieri per evitare che Charlie venisse portato in canile, le condizioni del cane erano molto gravi. Tuttavia l’uomo, sperando in un risarcimento, chiama i militari e il cane viene portato in canile. Era molto tardi e non c’era nessuno per visitare Charlie. Quando la volontaria si è recata al canile al mattino, l’ha trovato in pessime condizioni, tremava, ed era ricoperto di urine.

Raccolta fondi Sos Charlie Tagliacozzo

La volontaria di Tagliacozzo ha iniziato una vera e propria battaglia per ottenere l’affidamento di Charlie ma ci sono voluti 7 giorni per portare a termine tutte le procedure. La donna, che si chiama Eva, ha portato il cane in una clinica di Roma sud e i veterinari hanno accertato che aveva una gravissima lesione alla schiena. Per Charlie però c’è ancora una speranza per camminare e tornare a vivere liberamente, ma l’operazione ha un costo di 3000 euro, dalla somma è esclusa la fisioterapia post intervento. Charlie non è mai lasciato solo, riceve assistenza continua ma è partita la gara di solidarietà per salvarlo. Non si tratta del solito appello finto perché nel messaggio che circola sui social si invita a fare donazioni alla clinica. Ecco i dati per fare il bonifico:

IBAN IT 90 N 0321703203 000 000 00 2552 – Intestato a VETERINARIA ROMA SUD SRL BANCA UNIPOL C.Fisc. e P. Iva 06622531009 – Causale SOS CHARLIE TAGLIACOZZO

Remì, ucciso con due colpi di pistola a Brindisi

Quella di Charlie non è l’unica storia di violenza sugli animali. Il simpatico cane di Tagliacozzo ha trovato una volontaria che si prende cura di lui, a Brindisi invece un cane è stato ucciso a colpi di pistola. L’episodio è accaduto a Carovigno questa mattina in Via Mascagni, in pieno centro abitato. Alcune persone hanno sentito gli spari e sono corse in strada ma per Remì, un meticco di 9 anni, non c’è stato nulla da fare. Il cane è morto dopo aver percorso pochi metri. Era amato da tutti, anche se sprovvisto di microchip apparteneva ad una donna e ai suoi figli, sono tutti disperati. Non ci sono testimoni e non si conosce l’identità dell’uomo che ha ucciso Remì, difficile capire anche i motivi del gesto, il cane era docile e affettuoso.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.