Partorire a Careggi e morire: Annalisa aveva 36 anni

By | 4 ottobre 2016

Annalisa Casali era una 36enne sorridente e felice della vita. Ultimamente era gioiosa perché stava per dare alla luce il suo figlioletto Gabriele. Il piccolo è, effettivamente, venuto al mondo ma lei è morta.

Annalisa Casali era arrivata a Careggi in buona salute

Nuovo episodio doloroso all’ospedale Careggi di Firenze, dove è morta la 36enne Annalisa Casali, manager presso la filiale Adecco di Prato. La donna godeva di buona salute: 2 giorni prima del parto si era recata in un ristorante assieme al marito ed alcuni amici. Cosa è accaduto nel reparto di maternità del Careggi. Non è la prima volta che accade un episodio funesto nel nosocomio fiorentino. Annalisa non aveva mai avuto problemi durante la gravidanza e, nella notte tra sabato e domenica scorsi si era recata a Careggi per partorire. Il piccolo Gabriele è nato ed attualmente gode di buona salute; la mamma, però, è morta ieri mattina alle 7. I medici hanno cercato di rianimarla ma tutto è stato inutile.

Rottura della milza durante il parto

Perché è morta Annalisa? Sembra che, durante il parto, la milza della donna si sia rotta. Non è la prima volta che la milza di una partoriente si rompe: può dipendere sia dalla ‘manovra di Kristeller’ che per altre ragioni. E’ stata aperta un’inchiesta interna per fare luce sulla morte della 36enne toscana.

Alla Casali, dopo la nascita di Gabriele, le è stata tolta la milza ma le sue condizioni di salute sono peggiorate; nonostante il ricovero in terapia intensiva non ce l’ha fatta. Il marito di Annalisa è scioccato: ora dovrà mantenere ed educare Gabriele da solo, senza la sua amata dolce metà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *