Casa genitori di Alessandra Amoroso in fiamme: guasto alla caldaia

By | 19 giugno 2017

Alessandra Amoroso, incendio nella casa dei genitori a LecceUn venerdì da dimenticare, quello appena passato, per Alessandra Amoroso. Un incendio si è improvvisamente sprigionato nella casa dove vivono i genitori e la sorella minore, a Lecce. Per essere precisi, il rogo sarebbe scoppiato sul balcone. Alessandra ha passato l’infanzia e l’adolescenza in tale abitazione, prima di ‘spiccare il volo’ nel mondo discografico grazie al trionfo ad ‘Amici’. E’ stato proprio grazie alla sorella minore dell’artista leccese che è stato evitato il peggio. La ragazza, infatti, ha chiamato prontamente i vigili del fuoco, che sono arrivati verso le 22. L’incendio è scoppiato nei pressi di via Taranto. Se la giovane non avesse subito allertato i pompieri, forse le fiamme avrebbero cagionato gravi danni.

Tanto fumo in casa

Sembra che la ragione per cui, venerdì scorso, è scoppiato un incendio nella casa dei genitori di Alessandra Amoroso sia una caldaia malfunzionante a muro, posta sul balcone. Le fiamme si sono immediatamente ‘impossessate’ di qualche oggetto lasciato sul balcone e si sono propagate immediatamente. In men che non si dica, il fumo ha invaso tutta l’abitazione. Non si poteva più respirare. I vigili del fuoco, per fortuna, hanno domato il rogo rapidamente, scongiurando così gravi danni alla casa. Qualche lesione, comunque, c’è stata. L’importante, però, è che nessuno sia rimasto ferito. Per tale ragione, la Amoroso ha deciso di esibirsi ugualmente sul palco del Radio Italia Live, evento per celebrare i tanti anni di vita della nota emittente radiofonica.

L’artista leccese vive da sola da diversi anni

Solo tanta paura, dunque, per Alessandra Amoroso, artista che ama tantissimo la sua famiglia, anche se da diversi anni vive da sola, lontano dalla sua Lecce. L’artista ha sempre la sua città nel cuore. Venerdì scorso, la trentenne ha temuto per l’incolumità del padre, della madre e della sorella ma, per fortuna, tutto è andato per il meglio. La Amoroso proviene da una famiglia salentina semplice. Il papà Walter ha fatto per molti anni l’impiegato al banco di accettazione all’ospedale. Un mestiere che non richiede una grande manualità. Walter, del resto, non avrebbe mai potuto svolgere una professione manuale perché non ha una mano. La perse quando aveva solo quattro anni. Nel corso di un’intervista rilasciata qualche anno fa a ‘Di Più’, il papà della Amoroso rivelò in merito: ‘Avevo quattro anni e un giorno andai coi miei genitori a Lecce. Stavo giocando in mezzo all’erba e scavai un buco; poi all’improvviso un’esplosione fortissima. Mi svegliai in ospedale, coi miei con gli occhi pieni di lacrime. Avevo toccato una vecchia bomba della Guerra Mondiale, che mi era scoppiata in mano. Mi aveva lacerato completamente la mano e i medici furono costretti ad amputarla’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *