Ciro Ascione morto vicino alla stazione di Casoria: aveva 16 anni

By | 24 gennaio 2018

Ciro Ascione: scoperto cadavere a CasoriaGli agenti della Squadra mobile hanno trovato un cadavere vicino ai binari della stazione di Casoria (Napoli). Il cadavere è di Ciro Ascione, il 16enne scomparso sabato scorso. Il ragazzo di Arzano era stato immortalato dalle telecamere di sorveglianza nelle vicinanze della stazione centrale di Piazza Garibaldi. I poliziotti sono riusciti a scoprire al ragazzo grazie al segnale del suo telefonino. Il dispositivo era spento ma non scarico.

Genitori di Ciro convocati in Questura

loading...

I poliziotti, in queste ore, hanno convocato in Questura i genitori di Ciro per un interrogatorio. Attualmente non si esclude nessuna ipotesi, nemmeno quelle di omicidio e suicidio.

Sul corpo del 16enne non sono state ferite o ecchimosi che fanno pensare a un decesso dovuto all’impatto con un convoglio in transito. Gli investigatori hanno sentito anche alcuni amici di Ciro e la fidanzata.

In queste ore le forze dell’ordine stanno tentando di ricostruire la fase antecedente alla morte di Ciro Ascione. Solo scoprendo dettagli sulla sua vita privata si potrà sciogliere il nodo, ovvero sapere perché è morto.

L’incontro con la fidanzatina ai Quartieri Spagnoli

Sabato scorso, Ciro avrebbe dovuto incontrarsi con diversi amici ad Arzano. Prima però aveva incontrato la fidanzatina, che vive nei Quartieri Spagnoli. La giovane ha detto di averlo visto entrare nella stazione Toledo.

I genitori di Ciro, non vedendo tornare il figlio, sabato scorso, ne avevano denunciato la scomparsa, appellandosi anche al programma tv ‘Chi l’ha visto?’. Quell’appello, triste e commosso, non è valso a nulla. Ciro era già morto.

Il traffico ferroviario, dopo la scoperta del cadavere sui binari, è stato sospeso temporaneamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *