Cronaca

Cisti di 2 kg al rene rimossa all’ospedale della Murgia

cisti-rene-altamura-salvatoreSalvatore conviveva con una cisti di 2 kg e lunga 15 cm a un rene. Salvatore, uomo di cui non si possono rivelare i dati anagrafici per ovvie ragioni di privacy, è stato salvato dal team di chirurghi coordinato dal dottor Mario De Siati, responsabile del reparto di Urologia dell’ospedale della Murgia. Prima di chiedere aiuto al dottor De Siati, Salvatore si era recato da un altro medico, la cui diagnosi era stata terribile: si dovevano asportare rene e cisti.

Salvatore era impaurito

Il paziente con la cisti di 2 kg al rene ha tentato il tutto per tutto, non si è arreso, e si è recato al nosocomio della Murgia. De Siati ha subito constatato la complessità della situazione ma non si è demoralizzato. Salvatore è stato subito sottoposto a un delicato intervento chirurgico, coordinato dal dottor De Siati. L’operazione è riuscita perfettamente. I chirurghi hanno asportato la cisti e non hanno intaccato gli altri organi. Un’operazione perfetta. Salvatore dice di essere giunto all’ospedale della Murgia terrorizzato, intimorito anche per i suoi cari: ‘Pensare che avrebbero potuto togliermi un rene mi ha tolto il sonno per molti giorni’.

Il caso di Salvatore era stato esaminato attentamente, per un paio di giorni, da De Siati e dal suo staff. Alla fine gli esperti hanno realizzato di poter rimuovere la cisti senza scalfire il rene. 5 giorni dopo l’intervento, Salvatore è stato dimesso ed è tornato tra i suoi parenti. Ovviamente il paziente dovrà sottoporsi regolarmente a monitoraggi accurati.

La competenza del personale sanitario

Il dottor De Siati ha detto, durante un’intervista a un sito web locale, che la grossa cisti stava tralignando, quindi era necessario intervenire al più presto. Un’operazione complessa e difficile, ma riuscita perfettamente. Non è stata comunque la prima del genere. Giungono al nosocomio barese anche pazienti di altre città e regioni. Tutti conoscono la grande abilità del personale sanitario che lavora presso l’ospedale della Murgia.

De Siati non ama incensarsi, dicendo che lui e la sua equipe fanno solo il loro lavoro. Salvatore non può non ringraziare il medico e tutti i suoi collaboratori. Non dimenticherà mai l’esperienza in tale nosocomio. Intervento perfetto e degenza gradevole.

Ci sono medici che sbagliano, per carità, ma anche luminari che salvano i pazienti. Salvatore adesso ne è consapevole.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.