In Colombia sono tutti donatori di organi: svolta storica

By | 12 agosto 2016

Svolta umanitaria in Colombia, dove è stata approvata una legge che considera tutti i cittadini donatori di organi. Un provvedimento importante che servirà a salvare la vita di molte persone.

Grande attenzione della Colombia per un tema delicato

L’approvazione di una legge del genere testimonia la grande attenzione della Colombia per un tema delicato: la donazione degli organi. D’ora in poi, ogni cittadino è un donatore di organi dopo la morte a meno che, durante la vita, abbia espressamente manifestato la sua contrarietà alla donazione di organi. Il promotore della legge ‘filantropica’ è stato il deputato Rodrigo Lara Restrepo, che ha definito il testo come “un progetto profondamente umanista”. La riforma della “presunzione legale di donazione di organi” ha già incassato l’ok del Parlamento colombiano ed è stata promulgata dal governo Santos.

In base a dati diffusi recentemente, in Colombia più di 2.000 persone attendono un organo. Nel 2015, però, si sono iscritti negli elenchi dei donatori volontari solo 195 persone. Poche.

Genitori decidono per i minori

loading...

Adesso con la nuova legge, approvata ieri, 11 agosto 2016, dal Congresso colombiano, la donazione di organi diventa obbligatoria, a patto che il defunto sia un adulto e non aveva espresso le sue riserve contro la donazione di organi durante la sua vita. In caso di morte di un minore saranno i genitori a decidere se donare i suoi organi. Il deputato Rodrigo Lara ha precisato che “una persona ha tutta la vita per opporsi alla donazione dei suoi organi”.

La legge approvata dal Parlamento di Bogotà prevede anche che sarà data la priorità ai colombiani sul versante dei destinatari di organi.

Secondo Rodrigo Lara la legge servirà a salvare la vita a moltissime persone che, da anni, attendono un organo nuovo. Migliaia di vite sono appese e dipendono da organi disponibili.

Il National Institute of Health ha rivelato che tra gennaio e settembre del 2013 in Colombia c’erano 262 donatori; nello stesso periodo dell’anno prima i donatori erano 298.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *