Columbus Day rimpiazzato con Indigenous People Day: Nativi americani in festa

By | 2 settembre 2017

Columbus Day Addio a Los Angeles: Nativi FesteggianoAlla fine, dopo una discussione lunga, emozionante e vivace, il Consiglio comunale di Los Angeles ha approvato la sostituzione del Columbus Day con l’Indigenous People Day. Duro colpo per la comunità italo-americana negli Usa. I Nativi americani, invece, sono in festa. Mike Bonin, consigliere di origini italiane, ha definito la sostituzione ‘un piccolo passo per scusari e fare ammenda ai nativi americani’. Cristoforo Colombo, navigatore italiano a cui era dedicata la festa, è reputato un vero eroe dalla comunità italoamericana ma molti lo hanno sempre accusato di aver sottomesso gli indigeni, promuovendo iniziative mirate allo sterminio dei Nativi americani. Il recente voto del Consiglio comunale di Los Angeles apre la strada alla creazione dell’Indigenous People Day, un evento da festeggiare il secondo lunedì di ottobre. I Nativi americani avranno tempo fino al 2019 per rinominare la festa.

Los Angeles come Berkeley e Seattle

Los Angeles dunque opta per la Giornata dei popoli indigeni, come già hanno fatto altre città importanti ma più piccole, come Seattle, Berkeley e Denver. Secondo l’ultimo censimento effettuato negli Usa, Los Angeles è la seconda città americana, dopo New York, con il più alto numero di Nativi americani. Non bisogna dunque stupirsi se il Consiglio comunale ha preso una decisione che ha fatto esultare gli indigeni. Alla base dell’importante cambiamento c’è lo sforzo del consigliere Mitch O’Farrell, componente della tribù Wyandotte Nation.

La proposta di soppiantare il Columbus Day con una festa in onore dei Nativi americani è stata sempre contestata fortemente dalla comunità italoamericana. Il consigliere Joe Buscaino ha origini italiane ed ha votato contro la proposta perché, secondo lui, la sostituzione avrebbe un effetto ‘separativo’, insomma non favorirebbe l’integrazione: ‘Abbiamo dimenticato la profondità del pregiudizio e l’odio verso gli italiani in questo Paese. Dobbiamo abbracciare Los Angeles, non dividerla’.

Cristoforo Colombo: sfruttatore e brutale per i Nativi

Ann Potenza, presidente della Federated Italo-Americans od Southern California, ha detto di sostenere una festa in onore dei Nativi americani ma ciò non deve pregiudicare l’evento annuale dedicato a Colombo, esploratore europeo sempre accusato di schiavitù, genocidio ed altri gravi atti nelle Americhe. La Potenza ha ricordato che Cristoforo Colombo non fu l’unico a comportarsi in tal modo, quindi non deve assurgere a capro espiatorio. ‘Anche i Nativi americani, gli indigeni americani, le antiche civiltà hanno schiavizzato’, ha aggiunto Ann.

Sarà, ma i Nativi americani continuano a detestare Colombo. Per loro, il navigatore genovese e altre persone che l’hanno seguito dall’Europa crearono seri danni alla popolazione indigena. Mercoledì scorso, prima della decisione del Consiglio di Los Angeles, alcuni membri delle tribù dei nativi americani avevano ricordato che i gruppi indigeni sono stati sempre esclusi dalla vita pubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.