Confessione shock del rettore del seminario: ‘Ho avuto due figli’

By | 8 ottobre 2017

Confessione shock del rettore dei Legionari di Cristo: 'Ho avuto due figli'Ora chiede perdono Oscar Turrion, 49enne ex rettore del seminario pontificio ‘Maria Mater Ecclesiae’, luogo preposto alla formazione dei sacerdoti da parte della congregazione dei Legionari di Cristo. Turrion, rettore dal 2014 allo scorso agosto, ha confessato in una lunga e mesta lettera di aver avuto due figli da una donna. Ora il religioso chiede ai fedeli di pregare per lui, più che mai, perché quello che ha fatto non è certamente confacente al ruolo che ha rivestito per diversi anni. Già lo scorso marzo, Oscar Turrion aveva chiesto ai superiori di ritirarsi temporaneamente dalla vita religiosa, per un periodo di riflessione, ammettendo di aver avuto una figlia da una donna. Il sacerdote si era obbligato a non esercitare il sacerdozio in pubblico. Adesso il rettore ha confessato di aver avuto, con la stessa donna, 8 anni fa, un figlio e per questo non vuole più fare il sacerdote. Ora vuole dedicarsi alla donna e ai suoi due figli. La sconcertante notizia è stata diffusa proprio dai Legionari di Cristo.

Legionari di Cristo: congregazione problematica

Non è la prima volta che la congregazione conservatrice e moralista dei Legionari di Cristo viene travolta da uno scandalo. Lo stesso fondatore, padre Macial Maciel Degollado, venne accusato di abusi sui minori e utilizzo improprio del denaro. L’ex Papa Benedetto XVI aveva detto che Degollado era stato ‘ben coperto’ dalla potente e ricca congregazione. Finché era cardinale, Ratzinger non aveva potuto fare nulla nei confronti del fondatore dei Legionari di Cristo; una volta Pontefice, però, aveva ordinato indagini per fare chiarezza sulla vicenda. Degollado, al termine delle indagini, era stato allontanato, e la congregazione commissariata.

L’ex rettore dei Legionari di Cristo ha scritto nella lettera che, dopo la bufera che aveva investito il fondatore, era rimasto smarrito, aveva perso il sostegno, ed avrebbe voluto lasciare il sacerdozio, senza però riuscirvi per ‘debolezza e vergogna’. Turrion ha scritto nella missiva: ‘Accetto la mia responsabilità, senza timore del futuro. Metto tutto nelle mani di Dio’.

Una nuova vergogna per i Legionari di Cristo. Dopo la scoperta del comportamento aberrante del fondatore, la congregazione aveva iniziato a disgregarsi. L’intervento di Papa Ratzinger sembrava avesse sortito effetti positivi. Era un’apparenza. La rivelazione shock di Oscar Turrion non fa certamente bene alla congregazione e alla Chiesa Cattolica.

Degollado appoggiato da Papa Giovanni Paolo II

Turrion adesso chiede perdono per lo scandalo, per il suo cattivo esempio dato e per la testimonianza negativa data. L’ex rettore dei Legionari ha spiegato di aver perso la sua base dopo lo scandalo che aveva visto protagonista il fondatore della congregazione. In quel periodo si era innamorato di una donna, con cui ha avuto due figli.

L’ordine dei Legionari di Cristo venne fondato nel 1941 in Messico. Il Vaticano respinse per decenni le accuse rivolte al fondatore, sebbene pesantissime. Questo aveva violentato numerosi seminaristi, tra cui diversi dodicenni. Si schierò con Maciel anche l’allora Papa Giovanni Paolo II. Nessuno, insomma, riteneva che una persona autorevole come il fondatore della congregazione potesse commettere azioni degeneri. Eppure molti seminaristi avevano accusato Maciel.

Nel 2006, dopo la morte di Papa Wojtyla, il fondatore dei Legionari di Cristo venne obbligato dal nuovo Pontefice, Benedetto XVI, a ritirarsi ‘a una vita di preghiera e penitenza’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *