Corso di felicità: il più popolare di Yale

By | 4 febbraio 2018

Corso-di-felicità-il-più-seguitoLo scorso 12 gennaio, presso l’Università di Yale è stato inaugurato il primo corso di felicità. Già in occasione dell’inaugurazione si erano iscritte 300 persone; dopo 3 giorni gli iscritti erano circa 600 e dopo altri 3 giorni il numero degli scritti all’inconsueto corso erano 1.200. In poche parole, un quarto degli studenti di Yale segue il corso di felicità. L’insolito corso tenuto dalla 42enne Laurie Santos, docente di psicologia, aiuta i ragazzi a vivere una vita più felice e soddisfacente. ‘Gli studenti vogliono cambiare, essere più felici e cambiare la cultura qui nel campus’, ha affermato Santos durante un’intervista, aggiungendo che ‘con uno studente su quattro a Yale che lo prende, se vediamo buone abitudini, cose come gli studenti che mostrano più gratitudine, procrastinano di meno, aumentano le connessioni sociali, in realtà stiamo seminando il cambiamento nella cultura della scuola’.

Perché il corso di felicità è così seguito?

Perché la necessità di un corso di felicità a Yale? La dottoressa Santos ritiene che gli studenti di Yale siano interessati al corso perché, alle superiori, dovevano svilire la loro felicità per centrare l’ammissione alla scuola. I ragazzi, insomma, dovevano assumere abitudini di vita dannose che avevano causato quelle che l’esperta chiama ‘le crisi di salute mentale che siamo vedere in posti come Yale’.

loading...

Da un dossier del 2013, stilato dal Consiglio del College di Yale, si arguisce che più del 50% degli studenti universitari ha richiesto l’assistenza psicologica all’università durante il loro soggiorno nell’ateneo di Yale.

L’impressione di una matricola di Yale

‘In realtà, molti di noi sono ansiosi, stressati, infelici, insensibili. Il fatto che una classe come questa abbia un interesse così grande dimostra quanto gli studenti stanchi possano intorpidire le loro emozioni, sia positive che negative, per concentrarsi sul lavoro, sul prossimo passo, sul prossimo risultato’, ha detto la 19enne Alannah Maynez, matricola che ha seguito il corso.

Quando è stato inaugurato il corso di felicità si ipotizzava che le iscrizioni sarebbero state rilevanti ma nessuno immaginava un successo del genere. Con 1.182 iscritti, quello di felicità è diventato il corso più popolare nei 316 anni di storia di Yale. Il corso ha così battuto il record detenuto finora da quello di Psicologia e legge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *