Credevano fosse influenza, Audrey morta per un’infezione

By | 2 febbraio 2018

Influenza-Audrey-infezione-MichiganCredevano fosse un’influenza stagionale, invece la piccola Audrey Lou Jandernoa, 5 anni, aveva una grave forma di polmonite che, in poco tempo, l’ha uccisa. La bimba, affetta da sindrome di down, viveva ad Ada, nel Michigan (Usa). A un certo punto aveva accusato malori, che sembravano tipici sintomi dell’influenza. Le condizioni di salute della minore erano peggiorate col passar del tempo, fino alla morte. Il decesso, secondo i medici, è stato dovuto al virus respiratorio sinciziale, un’infezione che colpisce le vie aeree inferiori.

Audrey era sempre felice e sorridente

La morte improvvisa di Audrey ha rappresentato un duro colpo non solo per i genitori e il suo paese ma anche per gli insegnanti e i compagni di classe. La piccola, come tutti i bimbi affetti da sindrome di down, era educata da un insegnante di sostegno e seguiva un programma educativo speciale.

Tutti a scuola volevano bene alla piccola Audrey, una ragazzina sempre sorridente e gioiosa. Alcuni media locali hanno scritto che l’influenza stagionale ha probabilmente minato le difese immunitarie della bambina, che è stata sferzata ed uccisa dalla tremenda infezione.

‘C’era qualcosa di speciale in Audrey che portava un sorriso e un calore nel cuore di chiunque veniva in contatto con lei’, ha affermato Dan Behm, sovrintendente delle Forest Hills Schools.

Infezione che sembra un comune raffreddore

loading...

Il medico Dan Mcgee dice che l’RSV si comporta come un normale raffreddore negli adulti sani, ma può uccidere i bimbi e le persone con un sistema immunitario vulnerabile.

Il dottor McGee dice che bisogna seguire semplici regole per evitare infezioni e patologie: ‘Per ora, l’unico modo in cui puoi prevenirle, come in ogni altra malattia, è il buon lavaggio delle mani e l’allontanamento dalle persone malate’.

I Centers fo Disease Control and Prevention hanno spiegato che l’infezione letale (quella che ha ucciso Audrey) si presenta come un raffreddore ma può essere letale per gli anziani e i bimbi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *