Crolla cavalcavia sulla Milano-Lecco: tir schiaccia 2 auto, una vittima

By | 28 ottobre 2016

Oggi pomeriggio è avvenuta una tragedia sulla strada statale 36 Milano-Lecco. Un cavalcavia ha improvvisamente ceduto nei pressi di Annone. Un tir che in quel momento stava transitando sul viadotto è piombato su 2 auto. Il bilancio parla di un morto e 5 feriti. Una vettura è rimasta penzoloni sul cavalcavia. Il mezzo pesante sarebbe caduto sulla carreggiata sotto, schiacciando 2 auto. Queste sono state travolte anche dai detriti.

La Procura di Lecco ha aperto un’inchiesta

Dovrà essere accertata al più presto la causa del crollo sulla statale 36 Milano-Lecco. Il guidatore del tir ha riportato diverse ferite ed è stato subito trasportato in ospedale. Feriti anche un 50enne e una famiglia formata da 3 persone (padre, madre e figlia). La persona morta, invece, si chiamava Claudio Bertini. Sul posto sono arrivati immediatamente le forze dell’ordine, i vigili del fuoco e gli operatori del 118. Adesso si sta cercando di alzare il ponte che ha ceduto. E’ già stata aperta un’inchiesta dalla Procura di Lecco.

Il tir che ha schiacciato le auto trasportava grossi nastri d’acciaio. Intanto Anas ha rivelato che, nel pomeriggio, il cantoniere aveva notato il distacco di diversi calcinacci dal cavalcavia ed ha lanciato l’allarme. In attesa dell’arrivo del capocentro Anas, però, si è verificato il crollo.

Il personale Anas partecipa alle operazioni di soccorso

Anas, mediante un comunicato, ha sottolineato che i suoi operatori stanno aiutando i vigili del fuoco e le forze dell’ordine nelle operazioni di soccorso. Il tir, come detto, pesava molto ma era stato autorizzato  dalla Provincia di Lecco a transitare su tale strada. Il viadotto venne realizzato tra gli anni ’60 e ’70 dalla Provincia di Como. La Procura ipotizza i reati di omicidio colposo e disastro colposo. Sembra che nell’incidente sia rimasto coinvolto anche un centauro.

L’obiettivo dei vigili del fuoco, attualmente, è verificare se altri mezzi siano rimasti coinvolti nell’incidente. Bisogna perciò alzare al più presto il cavalcavia. Graziano Delrio, ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti ha già istituito una Commissione di esperti per fare luce sulla vicenda ed individuare le cause dell’incidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.