Cuccioli abbandonati da assessore Vito Dicara, inchiodato dai video

By | 20 giugno 2017

Cuccioli abbandonati dall'assessore di CaltagironeL’assessore alla Cultura di Caltagirone si è autosospeso dall’incarico dopo le polemiche scoppiate per il suo gesto erroneo e ripugnante. Ha abbandonato quattro cuccioli di cane davanti a una villa di un animalista. Dicara è stato inchiodato dalle telecamere di videosorveglianza poste nei pressi della villa. Il caso ha sollevato un vespaio di polemiche davanti alla quali l’assessore non ha potuto fare altro che scusarsi e dimettersi. L’uomo aveva trovato gli animali davanti al portone della sua abitazione, dopo una giornata di lavoro. Al tabloid ‘La Sicilia’, Dicara ha rivelato: ‘Non ho saputo che fare, visto che la mia abitazione non è attrezzata per ospitare animali, né ne possiede. Per questo, a quell’ora tarda, ho pensato, con molta superficialità, di depositarli vicino ad alcune ville abitate da persone notoriamente sensibili, nella certezza del salvataggio dei cuccioli’.

Le scuse di Dicara

Un nuovo caso di abbandono di animali in Italia. Stavolta l’autore dell’abbandono e del maltrattamento non è un comune cittadino ma un assessore, un soggetto che deve rappresentare la collettività, che deve dare l’esempio. Vito Dicara è mortificato per quanto accaduto, scusandosi con tutti coloro che si sono sentiti offesi. La proprietaria di una villa davanti a cui erano stati abbandonati i quattro meticci aveva subito consegnato i video ripresi dalle telecamere ai carabinieri. Questi, dopo un primo esame, si erano resi conto che quell’uomo era l’assessore alla Cultura di Caltagirone. Questo è stato denunciato non solo per abbandono di animali ma anche per maltrattamenti. I cuccioli, infatti, erano stati lasciati senza alimenti e acqua in un punto soleggiato. Quei cani avevano rischiato di morire. Adesso Vito Dicara rischia fino a un anno e mezzo di reclusione e una multa fino a 30.000 euro.

Gino Ioppolo: ‘Un gesto episodico e superficiale’

loading...

Il sindaco di Caltagirone, Gino Ioppolo, ha nelle mani il mandato dell’assessore e dovrà decidere se accogliere o respingere le dimissioni. Il primo cittadino, riferendosi all’azione di Dicara, ha parlato di un ‘gesto episodico superficiale’ dovuto forse dalla confusione.

I carabinieri hanno portato i quattro cuccioli alla Croce Gialla ma la proprietaria della villa presso cui erano stati abbandonati ha già ottenuto l’affidamento. Un animo buono e sensibile.

L’estate è ormai alle porte e fenomeni analoghi a quello avvenuto recentemente a Caltagirone sono all’ordine del giorno in tale stagione. Molte persone ciniche ed egoiste, pur di trascorrere serenamente le loro vacanze, abbandonano i loro amici a quattro zampe. Le conseguenze dell’abbandono sono molto gravi. Lasciare cani, gatti ed altri domestici sulle strade alimenta, tra l’altro, il randagismo, e incrementa il rischio di incidenti stradali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *