Davide Maran scomparso a Lubiana: caduto nel fiume?

By | 9 aprile 2018

davide-maran-lubiana-sloveniaLo studente di Cento Davide Maran potrebbe essere caduto nel fiume Ljublijanica di Lubiana. Man mano che passano le ore, si riducono le speranze di ritrovarlo in vita. Il ragazzo italiano scomparso in Slovenia stava frequentando un master. Si ipotizza che Davide possa essere caduto nel fiume di Lubiana dal ‘Ponte dei Draghi’, luogo famoso e frequentato perché consente di arrivare nel centro storico della Capitale slovena.

Un video molto importante

Non c’è ancora la certezza della morte di Davide Maran, anche se la Polizia slovena dice di essere in possesso di un video molto importante ripreso dalle telecamere di videosorveglianza. Fatto sta che nessuno ancora ha scoperto il corpo del giovane originario della provincia di Ferrara. Le speranze dei genitori di Davide sono ridotte ormai al lumicino. Inizialmente qualcuno aveva segnalato la presenza dello studente italiano nel Bellunese e a Trieste. Segnalazioni infondate.

L’appello di Angela Maran

Angela Maran, sorella di Davide, aveva lanciato un appello su Facebook per esortare chi fosse a conoscenza di informazioni importanti a farsi avanti. Nessuno ha detto o fatto nulla finora. Le indagini, a Lubiana e non solo, proseguono a ritmo serrato dallo scorso 25 marzo ma finora non è stato trovato nulla. Che fine ha fatto Davide Maran? Perché sarebbe caduto nel fiume? Incidente o malore? Tutte domande che meritano risposte. Attualmente non si sa se a causare la caduta nel fiume sloveno sia stata una caduta accidentale o un malore.

L’apprensione dei familiari di Davide Maran

Diversi tabloid italiani, come il Resto del Carlino, hanno riportato che ci sono poche speranze di ritrovare in vita il ragazzo italiano scomparso in Slovenia. I genitori e i familiari di Davide Maran sono tristi e agitati perché il ragazzo non si fa sentire da tanti giorni. Erano stati proprio loro i primi a segnalarne la scomparsa sui social.

Qualcuno, giorni fa, aveva detto di aver visto il giovane Maran mentre faceva un autostop vicino al supermarket Pam di viale Miramare, a Trieste. Il telefono del giovane italiano è spento dallo scorso 25 marzo 2018; l’ultimo accesso ai social invece risale al 23 marzo.

loading...

Sono ore d’ansia per i familiari di Davide Maran. Le autorità slovene e italiane svolgono indagini congiuntamente e nel rispetto della privacy dei parenti del ragazzo italiano. Il Ministero degli Esteri italiano segue costantemente il caso. L’ipotesi più verosimile, secondo le autorità slovene è quella della caduta accidentale nel fiume sloveno. Davide stava probabilmente rincasando e, dopo essere caduto nelle gelide acque, non sarebbe stato in grado di risalire a riva.

Solo ipotesi e poche certezze sulla scomparsa del giovane originario di Cento. L’unica cosa certa è che i familiari non hanno più notizie di Davide dallo scorso 25 marzo 2018. Il ragazzo, 26 anni, si era recato a Lubiana per frequentare un master in fitochimica. I genitori di Davide e alcuni amici sono arrivati nella Capitale slovena per partecipare alle indagini. In molti punti di Lubiana sono stati diffusi volantini in inglese e in sloveno.

Davide Maran ha molti amici ed è molto attivo sui social. E’ veramente strano che, improvvisamente, si sia dileguato. Proprio tale circostanza fa presagire uno scenario amaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *