News

Donne sterilizzate illegalmente nelle carceri della California

Lo scandalo delle donne sterilizzate nelle carceri californiane senza i documenti che provino la loro autorizzazione

donne sterilizzate
Quattro carceri californiani al centro dello scandalo delle donne sterilizzate illegalmente. Secondo l’ultimo rapporto pubblicato, il numero delle detenute sterilizzate senza regolare consenso è di 40.
Il rapporto, pubblicato lo scarso giovedì dal Californian State Auditor rivela che le donne hanno subito il trattamento chirurgico fra il 2005 e il 2011, senza le corrette procedure del caso.

Le strutture dove erano detenute le donne sterilizzate illegalmente sono:
Folsom Women’s Facility, Central California Women’s Facility, Valley State Prison for Women e il California Institution for Women.
In realtà, complessivamente sono 144 le donne  sottoposte alla sterilizzazione chirurgica, ma un terzo di loro è stata vittima di operazioni sulle quali oggi aleggiano diverse ombre.

Secondo la legge californiana, la procedura di sterilizzazione può aver luogo soltanto a distanza di 30 o massimo 150 giorni dal momento in cui la donna da il proprio consenso all’intervento, in modo da consentirle di riflettere a sangue freddo sulla scelta compiuta.
Tuttavia è emerso che in alcuni casi i medici hanno eseguito le operazioni senza disporre della documentazione richiesta, mentre in altri i documenti erano stati addirittura falsificati modificando il periodo di attesa.
Alla luce delle accuse, i sindaci hanno richiesto i nomi dei medici coinvolti nello scandalo, al fine di poter capire più accuratamente come sono realmente andate le cose.

L’inchiesta è partita dal senatore Ted Lieu, che ha mobilitato il CIR (Center for Investigative Reporting) per le indagini.
“Dopo aver verificato le procedure chirurgiche applicate alle donne sterilizzate, ci siamo accorti che troppi punti erano stati lasciati al caso.”
Ha dichiarato.

Le indagini e le analisi della documentazione devono obbligatoriamente arrestarsi al 2005 per l’irreperibilità di documenti precedenti. Prima del periodo in questione non è stato possibile eseguire gli accertamenti del caso, così le probabilità che già negli anni 90 nei carceri femminili della California le donne subissero sterilizzazioni non a norma sono molto alte.
A seguito di queste scoperte che hanno evidenziato molteplici falle nel meccanismo di sterilizzazione delle detenute californiane, il senatore Hannah Beth-Jackson ha presentato un disegno di legge a febbraio che proibisce la sterilizzazione delle donne come forma di controllo sulle nascite.

One Response

  1. Dario Piccoli 23 giugno 2014

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.