Animali

Elefante muore dopo il ribaltamento di un camion del circo

elefante-circo-incidente-morteUn incidente stradale in Spagna è costato la vita a un elefante. Altri due sono rimasti feriti. Il dramma è avvenuto a causa del ribaltamento di un camion del circo nel sud-est della Spagna. Il mezzo pesante, con a bordo 5 pachidermi, si è capovolto improvvisamente sulla A30, a Pozo Canada, vicino ad Albacete. I soccorritori hanno dovuto sollevare i grossi elefanti dalla strada; altri si sono allontanati autonomamente. L’elefante morto invece è stato tolto da un fossato. I video diffusi in Rete mostrano un elefante ferito, in piedi, ed altri che mangiano fogliame sul lato della strada. La sequenza ritrae anche i soccorritori che bloccano la strada.

Elefante che giace nel fossato

Gli incidenti stradali possono costare la vita anche agli animali. Animali anche grandi. Lo comprova quanto accaduto nelle ultime ore in Spagna. Le immagini e i video pubblicati in Rete mostrano un elefante che giace in un fossato, a pochi metri dal camion ribaltato, e un altro animale che lo osserva.

La Polizia spagnola ha postato su Twitter uno scatto che ritrae un agente in uniforme dinanzi a due elefanti smarriti e impauriti. L’immagine è corredata dalle seguenti parole: ‘I nostri colleghi di traffico oggi, mentre assistevano alcuni elefanti rimasti coinvolti in un incidente a Pozo Canada (purtroppo uno dei pachidermi è morto)’.

L’autista del camion cercava di superare un veicolo

Gregorio Serrano, responsabile del dipartimento del traffico del Governo, ha scritto su Twitter che il camion si è ribaltato forse perché l’autista stava cercando di sorpassare un altro veicolo. Ipotesi condivisa anche da José Amado, portavoce della Guardia Civil di Albacete. Il camion si è ribaltato ieri, 2 aprile 2018, sull’autostrada che collega Albacete a Murcia. Amado non esclude che il peso degli elefanti possa aver reso instabile il camion in sede di sorpasso.

Il portavoce ha spiegato che l’autista non è rimasto ferito, confermando però la morte sul colpo di uno degli elefanti. I 4 elefanti sopravvissuti sono stati medicati in una struttura pubblica da alcuni veterinari. Tra qualche giorno verranno trasferiti in una clinica. L’episodio ha riaperto il dibattito sull’opportunità dell’uso di animali nei circhi. Diversi gruppi per i diritti degli animali hanno detto che l’incidente è solo ‘l’ultimo esempio di come i circhi siano un pericolo per gli animali selvatici’.

L’ira della PETA

Gli animalisti, in questi anni, hanno promosso molte campagne contro lo sfruttamento degli elefanti nei circhi. La PETA, famosa organizzazione no-profit che si batte da sempre per la tutela dei diritti animali, aveva posto varie telecamere nello zoo di Hannover in Germania, per documentare le sofferenze che patiscono quotidianamente gli elefanti dei circhi. I filmati ritraggono guardiani che frustano e torturano i pachidermi. Non solo: gli animali vengono portati in alcuni recinti e costretti con la forza a svolgere determinati esercizi. Animali seviziati per eseguire alla perfezione certi esercizi.

Gli animalisti della PETA avevano documentato anche le sevizie subite da un piccolo elefante. Lo staff del giardino zoologico lo aveva malmenato in continuazione. Andreas Casdorff, responsabile dello zoo, aveva cercato di discolpare l’aberrante atteggiamento dei custodi affermando che è ‘necessario all’addestramento’, nonché ‘utile a stabilire una relazione tra l’uomo e gli animali’. Abbiamo i nostri dubbi.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.