Cronaca

Erba mortale negli spinaci: confezioni ritirate, allarme del Ministero

Erba Letale tra gli Spinaci: il Ritiro delle ConfezioniC’è erba pericolosa in alcune confezioni di spinaci vendute in Italia. Lo ha annunciato il Ministero della Salute, che subito ha disposto il ritiro di diversi lotti, già distribuiti e arrivati sugli scaffali. Nelle buste sarebbe finita la mandragola, un’erba velenosa che potrebbe anche causare la morte. Sembra che ci sia stata una disattenzione in fase di preparazione della merce. Il Ministero non ha solamente ordinato il ritiro delle confezioni dagli scaffali ma ha anche esortato chi fosse in possesso dei lotti incriminati, di non consumarne assolutamente il contenuto. La mandragola rischia di creare seri danni alla salute. I lotti interessati dal ritiro sono le confezioni da 500 grammi con brand Buongiorno Freschezza e prodotti dall’azienda agricola Ortoverde. Di seguito i lotti interessati: 24110968M2, 24010864M2, 23910773M2, 24211071M2.

Mandragola: rischio coma e morte

Attenzione alla mandragola negli spinaci. Chi ha acquistato una confezione rientrante in uno dei lotti segnalati dal Ministero deve assolutamente riportarla al supermercato per il rimborso. L’imperativo è non consumare quegli spinaci. Gli effetti della mandragola, pianta diventata celebre grazie alla commedia di Niccolò Machiavelli, possono essere devastanti. I tipici sintomi sono diarrea, vomito e nausea. Non è escluso che possano sopraggiungere allucinazioni e coma. Quattro anni fa, in Sardegna, tre persone furono rimaste intossicate dopo aver consumato un po’ di mandragola. Una donna anziana finì in rianimazione e trascorse in stato comatoso diversi giorni.

La pianta velenosa finita negli spinaci Buongiorno Freschezza appartiene alla famiglia delle Solanacee. La sua pericolosità deriva dagli alcaloidi, che hanno un elevato tasso di tossicità.

Mandragola può essere confusa con gli spinaci e bietole

Generalmente, dopo aver mangiato un po’ di mandragola ci si sente confusi e disorientati. Intervengono inoltre disturbi come nausea, diarrea e mal di testa. Non si escludono coma e, addirittura, morte. Gli esperti raccomandano sempre di fare attenzione nel momento di imbustamento di certi prodotti perché la mandragola può essere facilmente confusa con altre piante, come la bietola e gli spinaci. Mangiare mandragola e non avere un antidoto ad hoc significa andare certamente incontro a uno stato comatoso o morte. Meglio evitare, dunque, di raccogliere piante ed erbe se non si ha molta esperienza; o comunque, prima di mangiarle, farle vedere a un esperto.

In presenza dei primi sintomi di intossicazione, che si manifestano subito dopo l’ingestione della pianta, è doveroso recarsi immediatamente al Pronto soccorso. Indugiare, in tal caso, può costare la vita.

Proprio per le sue caratteristiche e i suoi effetti, nel Medioevo la mandragola era considerata una pianta infernale e demoniaca. Rammentiamo che tale pianta emette un odore rivoltante.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.