Cronaca

Eroina torna di moda: prezzo basso stimola acquisto

Droga, eroina torna di moda: prezzo bassoLa dipendenza dall’eroina sembrava debellata, invece è tornata di moda. A rivelarlo è stato l’osservatorio europeo delle droghe, secondo cui, solamente in Italia, 205.000 persone hanno assunto eroina nel 2015. L’Ipsad invece sostiene che nel Bel Paese gli eroinomani siano molti di più: almeno 300.000. L’eroina non è dunque un vecchio ‘fenomeno anni ’70 e ’80’ ma qualcosa che fa tendenza, almeno a giudicare dal boom di consumatori negli ultimi 3/4 anni. A differenza dal passato, però, oggi la ‘brown sugar’ non si inietta più nelle vene ma viene generalmente fumata o sniffata. La terribile eroina torna ad allarmare. Chi è nato dopo gli anni ’80 non sa minimamente che, un tempo, gli eroinomani erano emarginati dalla società, soggetti spesso malati di Aids che brancolavano nel buio, in costante ricerca della ‘roba’. Soggetti borderline che finivano quasi sempre male. Oggi l’eroina viene venduta a circa 5 euro a grammo, quindi facilmente reperibile da tutti. E’ proprio questo il problema.

Eroina: una piaga ‘dura a morire’

L’abuso di stupefacenti è una piaga ‘dura a morire’ in Italia e in altri Paesi. Adesso è tornata anche l’eroina a rendere più dura la lotta contro le sostanze stupefacenti. Esperti e medici hanno notato che, negli ultimi anni, l’eroina viene solitamente consumata insieme ad altre droghe, cocaina in primis, sostanze spesso legali e alcol. Ragazzi e adulti, dunque, creano delle specie di ‘ordigni chimici’ che rovinano certamente la salute. L’eroina oggi è consumata da tutti, dai disoccupati a professionisti, dagli impiegati ai clochard. Parlando di eroina, oggi, ci si deve soffermare subito su due aspetti: il prezzo e l’età in cui si assume la prima dose. Una dose costa circa 5 euro a grammo. Tanti ragazzi, secondo recenti indagini, hanno assunto la prima dose di eroina a 13 anni. Ecco, ciò si verifica per il prezzo esiguo della ‘roba’. In una dose di eroina solo il 10% è rappresentato dal principio attivo; il restante è mero scarto che, comunque, crea assuefazione dopo un mese circa. Ecco perché, solitamente, gli spacciatori non fanno pagare la prima dose. Oggi i pusher tentano di fidelizzare i clienti giovani. Un 13enne potrebbe diventare un cliente anche per 30 anni.  L’eroina proviene generalmente dal Sudamerica, dall’Albania, dall’Afganistan o dalla Turchia e finisce in determinati quartieri delle grandi città, come ad esempio a Tor Bella Monaca (Roma) e Scampia (Napoli). A Milano, invece, sono nati dei veri ‘centri commerciali’ dell’eroina, come quelli al Parco delle Groane e alla stazione Rogoredo. Per fronteggiare il fenomeno, in Lombardia si sta pensando all’introduzione di misure rigide, come l’esame del capello nelle scuole. La proposta dell’assessore alla Sanità Gallera, comunque, è stata alquanto contestata.

Difficile disintossicarsi

Tanta gente, in Italia, è finita e finisce in carcere per lo spaccio di eroina e tanti sono finiti nei centri di recupero per la ‘brown sugar’. Psicologi ed educatori cercano ogni giorno di far uscire dal tunnel della dipendenza da eroina ragazzi, lavoratori, disoccupati e gente matura. Non è semplice al giorno d’oggi delineare l’identikit del consumatore di eroina. Si va dal ragazzino di 13 anni al libero professionista cinquantenne. Ad allarmare, poi, è il fatto che poi riescono a disintossicarsi: solo un terzo dei tossicodipendenti. Il fondatore delle comunità Exodus, don Mazzi, ha affermato recentemente sull’exploit di eroina: ‘La droga è diventata normale nella nostra società e l’eroina è tornata come tranquillante. Allora era il simbolo della disperazione, oggi è lo sballo a poco prezzo. La via comunitaria è la più sbagliata. Una volta che l’abbiamo imbottito di tranquillanti, il nostro paziente esce e ci ricasca’.

La prevenzione viene prima di tutto. Non dimentichiamolo mai. Basta assumere una dose di eroina una sola volta per finire in una ‘spirale malefica’ da cui è molto difficile uscire. Don Mazzi lo sa bene, ed è consapevole che chi si reca nei suoi centri molto probabilmente avrà delle ricadute.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.