Sport

Euro 2024, scelto il paese ospitante

Sarà la Germania il paese ospitante di Euro 2024. Dopo l’europeo itinerante (con una tappa anche in Italia) del 2020, la manifestazione calcistica che coinvolge le migliori nazionali del vecchio continente tornerà a essere stabile in un unico paese nel 2024. La Germania è riuscita a battere la concorrenza della Turchia, più che mai determinata ad ottenere la candidatura da parte della UEFA. Particolarmente efficace, in ambito di votazione, il progetto tedesco che può contare sulle stesse infrastrutture – rinnovate – del Mondiale 2006.

Alcune tra le strutture che ospiteranno Euro 2024

L’ultima grande candidatura in una manifestazione importante per la Germania era stata il Mondiale del 2006, vinto dall’Italia. Dopo 18 il paese torna a ospitare una grande manifestazione calcistica: gli impianti sono certamente rinnovati rispetto al 2006, ma si può contare su strutture storiche e collaudate che hanno convinto la UEFA a scegliere la Germania ai danni della Turchia.

Alcune tra le strutture che ospiteranno Euro 2014 saranno, infatti, l‘Allianz Arena di Monaco e l’Olympiastadion di Berlino. 

Per la Turchia nuovo fallimento nelle votazioni

Un nuovo fallimento da registrare da parte della Turchia, che aveva cercato di ottenere la candidatura anche ad Euro 2020 e alle Olimpiadi del 2020. E’ la terza candidatura bocciata, in ordine di tempo, per il paese che ha forte interesse nell’ospitare manifestazioni sportive che possano risollevare le sorti economiche della nazione.

Yildirim Demirorenha, presidente della Federazione calcio turca, avrebbe voluto la vittoria a tutti i costi. La UEFA però ha premiato il progetto tedesco, più affidabile e presentato qualche settimana prima, non senza battaglia di voti.

Il fallimento del progetto nordico

La vera sconfitta che è stata registrata in ambito di votazioni è il ritiro del progetto nordico. Svezia, Danimarca, Norvegia e Finlandia avevano inizialmente presentato un progetto condiviso: un blocco a quattro nazioni per ospitare un europeo itinerante. Tuttavia, prima della chiusura dei termini, l’ambizioso progetto nordico è fallito, lasciando strada spianata alla Germania.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.