Euro Dollaro: quando e perché conviene investirci

By | 8 maggio 2017

I trader puntano sul cambio Euro DollaroSe investire nelle valute è qualcosa che vi ha sempre attratto, è probabile che a costituire il principale punto di riferimento delle vostre strategie possa essere il cambio tra euro e dollaro. D’altronde, è questo il cambio che viene maggiormente reso oggetto di negoziazioni all’interno del mercato valutario, ed è questo il cambio su cui si concentrano i maggiori interessi da parte dei trader. Ma come poter investire sul cambio euro dollaro? Quali sono le accortezze che vi consigliamo di tenere a mente?

La prima cosa che vi suggeriamo se vi state per avvicinare al mondo degli investimenti finanziari, e in particolar modo se vi state domandando come investire sulle valute, è naturalmente quella di conseguire una buona e solida formazione che possa permettervi di avvicinarvi con la giusta consapevolezza al mondo degli investimenti finanziari, evitando quei grossolani errori che sono tipici delle persone che si avvicinano con troppa enfasi e troppa passione a questo comparto finanziario, dimenticandosi che nella vita – e il trading non fa certo eccezione – nessuno regala nulla.

Dunque, se vi state avvicinando per la prima volta al trading online e tutto vi sembra così facile e meraviglioso… sappiate che non è affatto così! Il trading online è infatti un mondo sicuramente ricco di soddisfazioni e di opportunità, ma le stesse soddisfazioni e opportunità non sono certamente raggiungibili senza impegno, sacrificio e giusta attenzione per la formazione e per la strategia.

Ricordato quanto sopra, potete certamente cercare la “fortuna” (finanziaria) sui mercati aprendo un buon conto di trading presso uno dei principali broker a disposizione in Italia. Dopo esservi esercitati un po’ alle prese con i suoi conti dimostrativi, potrete finalmente realizzare la vostra politica operativa aprendo le posizioni che ritenete più opportune sul Forex, e sia sul mercato spot, che sul mercato future.

Chiarito ciò, cerchiamo di fornire qualche piccola linea guida per quanto concerne le previsioni euro dollaro. In tal senso, il 2017 sembra fornire pane per i denti di qualsiasi trader, visto e considerato che si tratta di un anno davvero molto intenso sul fronte macroeconomico: dalla necessità di toccare con mano quel che farà effettivamente Trump all’avvio dei negoziati sulla Brexit, passando per un calendario elettorale mai così ricco, sono numerosi gli eventi che potrebbero turbare i sonni degli investitori.

Tranne shock finanziari che al momento non è possibile prevedere, a nostro giudizio il 2017 dovrebbe però rappresentare l’anno in cui le posizioni di forza di euro e dollaro andranno almeno parzialmente a ribaltarsi. Se infatti gli ultimi anni hanno rappresentato il momento di massimo vigore nella potenza valutaria del dollaro, dal 2017 le cose potrebbero cambiare in favore dell’euro, in cui verrà avviato un lento processo di normalizzazione da parte della Banca centrale europea che potrebbe portare, ma non prima del 2018, al rialzo dei tassi di riferimento. Dal canto suo, la Fed dovrebbe portare avanti i suoi progetti di incremento del costo del denaro, con due nuovi rialzi entro la fine dell’anno e, probabilmente, almeno altrettanti nel successivo esercizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.