Farina di mais con tossine, mangiare polenta diventa rischioso

By | 14 ottobre 2017

Farina di mais ritirata per le micotossineIl Ministero della Salute ha disposto il ritiro dagli scaffali di un lotto di farina di mais, quella prodotta dal molino ‘Mulino Zapparoli Srl’, che ha il suo quartier generale a Mantova, perché contiene delle tossine che potrebbero creare seri problemi alla salute. Attenzione, nello specifico, alla farina di mais gialla bramata contenuta nelle confezioni recanti il marchio ‘AZ. AGR. BUONO E BIO’. Le confezioni sotto torchio sono quella da un kg, del lotto L 17081 con scadenza 22-03-2018. I prodotti contengono micotossine, sostanze pericolose. Non è la prima volta, comunque, che un prodotto viene ritirato per la presenza di micotossine. Stavolta, però, la contaminazione mette a rischio la polenta, visto che l’ingrediente base di tale pietanza è proprio la farina di mais. In Italia, a detta dell’esperto Massimo Valverde, specializzato in Endocrinologia Sperimentale, Farmacologia e Tossicologia, non esiste una disciplina normativa efficace sul controllo e il contrasto delle micotossine: ‘E’ un problema tanto antico quanto enorme, e per il quale ancora oggi non esiste una vera e propria legislazione. Esistono centinaia di studi a riguardo, ma per venirne realmente a capo bisognerebbe risanare l’intera filiera alimentare’. 

Le tossine nella polenta bio

Ancora una volta mangiare la polenta potrebbe causare intossicazioni. Meglio non mangiare e riportare subito nei punti vendita la farina di mais segnalata nelle ultime ore dal Ministero della Salute, ovvero quella contenente micotossine.

Nei mesi scorsi, i carabinieri del Nas di Ancona e quelli forestali di Macerata avevano scoperto, in alcune confezioni di polenta istantanea, non solo livelli di glutine 20 volte superiori alla soglia legislativamente stabilita ma anche micotossine. I lotti erano stati subito ritirati.

La scoperta era stata fatta durante un monitoraggio di routine sulla sicurezza alimentare. Le confezioni incriminate erano quelle di ‘Polenta istantanea senza glutine e bio’ dell’azienda ‘Astra Bio Srl’, venduta dalla cooperativa agricola ‘Iris’.

Le micotossine

Bisogna stare alla larga dai prodotti alimentari contenenti micotossine perché queste sono sostanze tossiche e cancerogene. Alimenti del genere potrebbero mettere seriamente a rischio la salute dei celiaci o di chi soffre di particolari allergie. Le reazioni allergiche potrebbero essere molto violente.

Sono anni che si dibatte sull’eccessiva presenza di micotossine nel mais. Forse non tutti sanno cosa sono le micotossine.  In soldoni sono molecole nocive per l’organismo umano derivanti dal metabolismo di varie muffe che si trovano sulle piante.

A favorire la proliferazione delle micotossine sarebbero le alte temperature. Sulle piante vi sono più muffe e quindi più sostanze tossiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *