Salute

Farmaco brucia grassi letale – Australia in allarme

Dimagrire in modo semplice è uno dei desideri che accomuna uomini e donne. Nel corso delle ultime ore è stata pubblicata una notizia che ha dell’incredibile: farmaco brucia grassi letale. L’Australia in allarme conta già le prime vittime. Le autorità stanno compiendo le dovute indagini per capire quanto sta accadendo.

Dimagrire con i farmaci

Nel corso degli ultimi anni sono diverse le tipologia di dieta che si sono diffuse, soprattutto fra i più giovani, che spiegano come dimagrire con i farmaci. Molte volte i nutrizionisti consigliano al proprio paziente di utilizzare di medicinali nel periodo di “dieta”, ma attenzione perché spesso si tratta di farmaci brucia grassi e non di vitamine. L’altra faccia della stessa medaglia, invece, vede come protagonisti quelle persone che sperano di dimagrire affidandosi a beveroni che in gergo tecnico vengono chiamati pasti sostitutivi. La domanda da porsi in casi come questi è la seguente: quelle appena elencate sono davvero le strategie migliori per perdere peso? Ecco che una notizia drammatica arriva dall’estero.

Farmaco brucia grassi letale

A raccontare una notizia davvero incredibile è stato il TgCom: Australia in allarme, cos’è successo? Sembrerebbe che autorità australiane stiano indagando sugli effetti che ha avuto il Dpn, ovvero il dinitrofenolo. Il farmaco in questione, avrebbe avuto degli effetti davvero particolari su coloro che hanno deciso di usarlo al fine di perdere peso velocemente. Secondo quanto reso noto il Dpn si è rivelato un farmaco brucia grassi letale, dato che questo ha causato gravi malattie e in alcuni casi fino alla morte. A lanciare l’allarme è stato il Dipartimento di Sanità del New South Wales, spiegando che il Dpn  permette di immagazzinare l’energia, diffondendola come calore facendo in modo di aumentare la temperatura del corpo. Quanto detto, conseguentemente, danneggia le cellule dei reni e del cervello.

“Il Dpn è una sostanza estremamente tossica”

Nel sito del TgCom si legge, inoltre, che nel 2013 il Dpn avrebbe fatto una delle sue prime vittima. Un ragazzo di diciotto anni , giocatore di rugby, sarebbe morto dopo aver assunto qualche pillola del fantomatico farmaco brucia grassi legale. La clinica Kylie McArdie del Poisons Information Centre di Sydney sul Dpn ha dichiarato: “Vi è un mito secondo cui se usato in piccole dosi è sicuro, ma il Dnp è una sostanza estremamente tossica. Non esistono antidoti e anche con le migliori cure mediche le persone possono morire se usano prodotti che lo contengono“.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.