Festa dei single Cina: spesi 1,5 miliardi di dollari in 7 minuti

By | 12 novembre 2016

Sono bastati 7 minuti ai single cinesi per spendere 1,5 miliardi di dollari sulla nota piattaforma di e-commerce Alibaba. La notizia è stata riportata da Guardian, sottolineando che l’idea della Festa dei single è stata lanciata 7 anni fa. Un giorno in cui i ‘cuori solitari’ si dedicano allo shopping sfrenato, sulla falsariga del Black Friday e Cyber Monday americani.

loading...

Alibaba gongola per il boom di acquisti

Secondo gli analisti, la cifra che i single spenderanno a fine giornata sarà nettamente superiore a quella spesa l’anno scorso. Si prevede che la spesa, quest’anno, ammonterà a 22 miliardi di dollari, contro i 14,4 miliardi del 2015. L’edizione 2016 della Festa dei single a 2 autorevoli testimonial, ovvero David e Victoria Beckham. Tra i brand più acquistati durante la Festa dei single ci sono Adidas, Nike, Apple, New Balance e Ugg. La Festa dei single, ovvero una giornata di shopping senza limiti per i ‘cuori solitari’ rappresenta il più importante evento commerciale del mondo. Nel giro di 7 minuti sono stati spesi 1,5 miliardi di dollari su Alibaba. 3 anni fa ci sono volute 6 ore per raggiungere un importo del genere.

Cinesi amano i prodotti americani

Alibaba ha reso noto sul suo blog che nel 2016 sono state superate le vendite del 2015. Duncan Clark, fondatore di BDA China, ha affermato che la politica protezionistica fa male agli Usa perché anche i consumatori cinesi aspirano ad acquistare molti prodotti americani. Durante la Festa dei single sono stati acquistati principalmente elettrodomestici e cellulari. Alibaba lucra solamente mediante le commissioni, tra cui quelle provenienti dalle pubblicità.

Quando Alibaba lanciò la giornata di shopping sfrenato per i single, parteciparono al programma 27 commercianti che, nell’arco di 24 ore, misero in vendita i loro prodotti a prezzi scontati. Clark ha affermato che Alibaba proporrà, in futuro, anche prodotti finanziari, assicurativi e di intrattenimento, quindi aumenterà non poco il numero dei prodotti venduti nei prossimi anni. Molti acquirenti cinesi, però, si sono lamentati perché, in occasione della Festa dei single non sono riusciti ad acquistare i prodotti desiderati o, comunque, hanno dovuto attendere molto per ricevere la merce.

Un avvocato 28enne di Pechino, Yiang Qian, ha affermato di non gradire la Festa dei single perché non riesce a comprare ciò che vuole: ‘Ho messo un shampoo nel carrello della spesa, un paio di giorni fa, ma quando ho cercato di pagare, a mezzanotte, era già tutto esaurito. Condivide tale opinione anche Zhao Ying, un impiegato di banca 27enne: ‘Non mi piace la giornata dei single perché le merci non sono più economiche e il processo di consegna è molto lento’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *