Filippine: Mummia di Skipper Tedesco in Yacht alla Deriva

By | 1 marzo 2016

Filippine: Corpo Mummificato in Yacht nel PacificoUn yacht alla deriva e un orribile ritrovamento nelle Filippine. Un gruppo di pescatori, nella provincia di Surigao del Sur, ha scoperto il cadavere mummificato in un natante

 

loading...

I pescatori, come sempre, stavano svolgendo la loro attività al largo di Barobo, nell’Oceano Pacifico, e sono rimasti incuriositi quando hanno visto uno yacht alla deriva. Christopher Rivas, giovane pescatore, è salito a bordo del piccolo natante e non ha potuto credere ai suoi occhi: nella sala radio era steso per terra il corpo mummificato di un uomo. Si tratta di Manfred Fritz Bajorat, 59enne skipper tedesco che nel 2009 decise di fare il giro del mondo a bordo del suo yacht. Non si conoscono le cause del decesso.

Fondamentali per identificare lo skipper tedesco sono stati alcuni documenti ritrovati nello yacht, che poi è stato condotto nel porto locale. Il natante era parzialmente distrutto e pieno d’acqua. Il cadavere è stato trasferito a Butuan per l’autopsia. Gli esperti sostengono che il corpo di Fritz Bajorat non si è decomposto per l’aria salina, i venti secchi e le correnti calde. E’ difficile, attualmente, sapere quando il 59enne sia morto. Adesso gli investigatori stanno cercando di sapere di più sulla vita dello skipper che, nel 2008, si separò dalla moglie.

Dieter, esperto skipper e amico di Manfred, ha rivelato durante un’intervista rilasciata alla Bild:

“Era un velista molto esperto, non credo che avrebbe navigato in una tempesta e penso anche che l’albero si sia rotto dopo che Manfred era già morto”.

E’ giallo, dunque, sulla morte dello skipper tedesco che, probabilmente, viaggiava da solo. Sullo yacht non sono state trovate armi. L’ispettore Mark Navales ha sottolineato che la morte del 59enne è un vero mistero, aggiungendo che sembrava che Bajorat stesse dormendo. E’ stato sorpreso da un attacco di cuore? Il portavoce della Polizia locale, Goldie Lou Siega, ha detto:

“Non abbiamo nessuna prova della presenza di una seconda persona a bordo dello yacht. Nessuna arma è stata trovata sulla barca”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *