Firenze, nonna e nipotina scomparse, ricerche al Parco delle Lastre

By | 20 marzo 2016

Firenze, nonna e nipote scomparse nel nullaMistero a Firenze sulla scomparsa di una donna di 61 anni e della sua nipotina di 13 mesi. Erano uscite di casa alle 16 e non sono più tornate

 

Uscita per farsi una passeggiata con la nipote

Carabinieri e vigili del fuoco stanno perlustrando tutta la zona dove nonna e nipote sono state viste l’ultima volta, ovvero la campagna di Cascia di Reggello (Firenze). La 61enne sarebbe uscita per far prendere un po’ d’aria alla nipotina alle 16 di domenica scorsa. Da quel momento in poi nessuno ha più avuto notizie delle due, eccetto un testimone che dice di averle viste verso le 16.  I vigili del fuoco stanno impiegando nelle ricerche hanno gli uomini del Tas (Topografia applicata al soccorso) e il nucleo cinofili. A rendere ardue le ricerche è il fatto che la donna non ha con sé il cellulare, quindi è difficoltosa, se non impossibile, la localizzazione. Stanno lavorando alacremente per trovare nonna e nipotina anche i carabinieri e molti volontari.

Senza cellulare

loading...

Le indagini sono concentrate soprattutto sulle rive del torrente Resco, nei pressi del parco delle Lastre. Secondo alcuni testimoni, la 61enne si sarebbe diretta col passeggino in tali zone. Man mano che passano le ore la paura dei familiari della piccola e della donna aumenta. Fa ancora freddo e la bimba avrà sicuramente avuto problemi a trascorrere la notte. A denunciare la scomparsa delle due sono stati i parenti, che non l’avevano viste tornare a casa. La zona della scomparsa di nonna e nipote è molto bella e caratteristica ma non è molto curata dalle autorità locali. Più volte è stata richiamata l’attenzione, da parte di alcuni politici locali e molti cittadini, sulla desolante condizione del parco delle Lastre, un bene pubblico che, secondo i consiglieri Saverio Galardi e Antonio Ortolani è “dimenticato, senza che il Comune in questi anni abbia intrapreso azioni concrete per riqualificare l’area”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *