Cronaca

Forza Nuova diffonde slogan fascista contro migranti stupratori

Forza Nuova, Locandina RSI contro Flussi MigratoriSta suscitando polemiche il manifesto, di chiara ispirazione fascista, diffuso nelle ultime ore sui social da Forza Nuova, movimento di estrema destra. Lo slogan ritrae una donna bianca che cerca di divincolarsi da un uomo di colore. Questo cerca di strapparle i vestiti. Sopra l’illustrazione, a caratteri cubitali, c’è la scritta: ‘Difendila dai nuovi invasori’. Sotto il disegno, invece, le seguenti parole: ‘Potrebbe essere tua madre, tua moglie, tua sorella, tua figlia’. Un manifesto scioccante quello usato dai militanti di Forza Nuova per suscitare l’attenzione sulla pericolosità degli immigrati. La locandina, ispirata alla Repubblica Sociale Italia, ricalca quella che all’epoca fascista venne realizzata dal disegnatore Gino Boccasile. Un disegno che ha scatenato un vespaio di polemiche, non solo sul web, perché incrementa i timori verso gli stranieri in Italia. Secondo l’Osservatorio sulle nuove destre, il manifesto rappresenta ‘una palese istigazione all’odio razziale’.

Illustrazioni nostalgiche contro i migranti

L’Osservatorio sulle nuove destre, allarmato per il poster nostalgico di Forza Nuova contro i migranti, auspica un repentino intervento delle istituzioni democratiche e della magistratura. Come contrastare i migranti e sensibilizzare l’opinione pubblica sulla loro pericolosità? Riprendendo un manifesto di Salò. Stavolta i militanti di Forza Nuova hanno superato ogni limite, usando slogan e illustrazioni della RSI per contestare i migranti in Italia. Il riadattamento del manifesto della RSI lascia perplessi perché ne è stata data ampia diffusione anche in Rete. Evidentemente i militanti della formazione di estrema destra vogliono sfruttare il timore di una parte degli italiani verso gli stranieri, soprattutto dopo gli stupri avvenuti recentemente a Rimini e in altre parti del Bel Paese.

Sui social Forza Nuova ha scritto: ‘I nuovi barbari sono peggiori di quelli del ’43/’45, oggi come allora sono fiancheggiati dai traditori della Patria’.

Le locandine ad effetto di Forza Nuova

Forza Nuova ha spesso diffuso locandine e cartelli choc per sollevare discussioni sui flussi migratori e sulle conseguenze sul piano della sicurezza e dell’ordine pubblico. Spesso i militanti cavalcano episodi di cronaca nera che vedono protagonisti gli immigrati. Mesi fa, ad esempio, avevano diffuso l’immagine di Mada Kabobo, il ghanese che, a Milano, aveva preso improvvisamente a picconate varie persone, uccidendone due. Sotto la foto c’erano le seguenti parole: ‘L’immigrazione uccide’. Poi gli attivisti di estrema destra avevano scritto in un comunicato diffuso sui social: ‘Lo stupro e l’omicidio di Livorno e i gravissimi fatti di Milano inchiodano i fautori dell’immigrazionismo alle loro responsabilità’.

I militanti di Forza Nuova si sono ovviamente sempre schierati contro lo ‘ius soli’. Lo scorso giugno, a Milano, su un muro di Milano era stato apposto uno striscione con su scritto: ‘Italiani si nasce, non si diventa’. Parole condannate subito e fermamente dall’Anpi.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.