Cronaca

Foto del figlio nella bara per combattere il bullismo

foto-bara-bullismo-andyUna madre devastata per la morte tragica e improvvisa del figlio dodicenne ha deciso di postare la foto della salma nella bara. La ragione per cui la signora Cheryl Hudson ha postato lo scatto macabro è mostrare a tutti gli effetti del bullismo. Suo figlio Andy, infatti, si è suicidato a causa dei bulli, che lo tormentavano in continuazione. L’immagine, ovviamente angosciante, è stata pubblicata per uno scopo precipuo: far riflettere i bulli sulle conseguenze della loro crudeltà. Il 12enne è stato trovato impiccato nel garage di casa, a Southaven (Mississippi), martedì scorso. Diversi compagni lo tormentavano in continuazione. Andy era stato anche minacciato.

Andy si è impiccato

Andy, un ragazzino di 12 anni, non è la prima persona che arriva a togliersi la vita a causa del bullismo. La madre non vuole che altri ragazzi facciano la fine del figlio e per questo ha pubblicato sui social la foto della salma nella bara. La madre del giovane suicida a detto ai microfoni di Metro US: ‘Si è impiccato. L’ha trovato il fratello 15enne. Ha lasciato un appunto. In effetti, ne ha lasciati alcuni. Pensava al suicidio da un po’ di tempo’.

La signora Cheryl ha continuato così: ‘Ha lasciato un biglietto e ha disegnato una foto di come si aspettava che venisse trovato, ed è così che è stato trovato. Era stato vittima di prepotenze durante la maggior parte dell’anno scolastico’. Il 12enne frequentava la Southaven Middle School ed ora Cheryl è triste anche perché forse poteva fare di più per suo figlio. Il giovane sarebbe stato vessato e minacciato in continuazione dai bulli, che avrebbero proferito frasi agghiaccianti del tipo ‘Ti metteremo le mani addosso’. Adesso la Polizia sta svolgendo indagini su quei ragazzi violenti. ‘Abbiamo parlato con la scuola alcune volte, e loro non hanno fatto molto. Questo non è il primo caso in cui non hanno fatto nulla’, ha aggiunto la madre straziata.

La morte di Andy non sarà vana

Nella scuola frequentata da Andy si sarebbero registrati numerosi episodi di bullismo. Molti ragazzi non vanno in bagno per il timore di imbattersi nei bulli. Cheryl ha giurato che lei, il padre di Andy e le sue amiche lanceranno una campagna per aiutare tanti ragazzi a non patire lo stesso tormento. La mamma del 12enne, visibilmente commossa, ha ricordato che “Andy era un ragazzo molto divertente e molto intelligente… Era sarcastico e compassionevole. Era il mio orgoglio e la mia gioia, era un ‘mammone’ e lui era orgoglioso di ammetterlo”.

Il 12enne del Mississippi che si è tolto recentemente la vita era solare e amava divertirsi. Era anche un boy scout. Andy ha lasciato un grosso vuoto nella vita dei suoi familiari e degli amici. La madre non riesce a darsi pace e promette che la morte di Andy non sarà vana. Non si fermerà mai contro il bullismo: Metro US ha tentato di contattare la Southaven Middle School ma nessuno ha rilasciato commenti. Matt Leach, padre del giovane suicida, ha rivelato che Andy aveva problemi interiori perché, ultimamente, aveva capito che poteva essere bisessuale.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.