Fugge dalla moglie e inizia a vivere nei boschi: ora Malcolm è felice

By | 16 ottobre 2017

Scappa dalla moglie e inizia a vivere nel bosco: la storia di MalcolmQuella moglie era diventata troppo oppressiva. Lo controllava sempre e non voleva che trascorresse troppe ore lontano da casa. Malcolm Applegate, dopo le nozze, era insomma ‘soffocato’ dalla moglie. Questa lo rimproverava anche perché, secondo lei, lavorava troppo. Una vita difficile per l’uomo inglese e, dopo 3 anni di matrimonio, ha deciso di fuggire dalla moglie, iniziando a vivere nei boschi. Malcolm ha raccontato che sua moglie era infelice quando lui si recava al lavoro. Lo controllava in qualsiasi posto, in qualunque momento. Una vita infernale. L’uomo, 62 anni, ha confessato che per tornare a vivere felicemente aveva deciso di scappare di casa. Aveva passato 5 anni nei boschi; poi il soggiorno in una comunità per senzatetto per cui curava e cura i giardini. Il signor Applegate fa il giardiniere, mestiere che ha sempre amato. Riferendosi alla moglie oppressiva, il 62enne dice:  ‘Se lavoravo qualche ora in più, si arrabbiava. Non le piaceva che stessi fuori casa per molto tempo. Sono stato sposato per 3 anni ma, purtroppo, è stato troppo’.

Infelice con la moglie

Malcolm Applegate era infelice con la moglie dispotica e, un bel giorno, aveva deciso di lasciarla per il suo bene. Malcolm aveva capito che insieme a quella donna non sarebbe mai stato felice. Senza dire nulla a nessuno, neanche ai suoi parenti, Applegate aveva iniziato a vivere nei boschi di Kingston, vicino Londra, e poi era stato accolto da Emmaus, dove si trova attualmente. Emmaus è una comunità di Greenwich che offre alloggio e sostegno ai senzatetto. Malcolm svolge una miriade di lavori all’interno della comunità filantropica ma è felice. A lui lavorare piace.

Il signor Applegate ha un animo buono, oltre ad essere un lavoratore indefesso, e sfrutta il suo tempo libero per raccogliere denaro che, poi, consegna alle associazioni che danno conforto alle persone senza fissa dimora della zona.

Emmaus è orgogliosa, dal canto suo, di poter contare su un uomo operoso come Malcolm, un uomo che aveva lasciato la moglie e la casa per cercare la gioia e una vita dignitosa. Della serie meglio vivere solo nei boschi che al fianco di una moglie tirannica.

Tempo libero speso per attività caritatevoli

‘Uso il mio tempo libero per raccogliere soldi che andrò poi a devolvere alle organizzazioni altruistiche per i senzatetto. Durante una passeggiata a Londra, recentemente, ho raccolto quasi 300 sterline per Street Souls, non male per un sessantenne…’, ha dichiarato Malcolm.

Il 62enne inglese ha una bella stanza presso Emmaus e impiega gran parte delle ore del giorno a lavorare. Ovviamente, la sua vita sociale è molto attiva. Una vita nuova e gioiosa, insomma, per il signor Applegate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *