Gatto con due musi e tre occhi: il felino ‘Giano’ è star del web

By | 27 dicembre 2017

Sudafrica gatto con due musi Bettie BeeUn Sudafrica è nato un gatto veramente particolare, più unico che raro. Bettie Bee ha una decina di giorni di vita ed è diventata una vera star del web. Il motivo? Il piccolo felino ha due musi, due nasi e tre occhi. Il micio, che è stato ribattezzato anche ‘gatto Giano’, è nato lo scorso 12 dicembre 2017. Il veterinario, dopo la nascita, aveva proposto di sopprimere la gattina. Bettie Bee è nata insieme ad altri due gattini, che non hanno malformazioni. A trovarla è stato un uomo che ha molta esperienza nella cura di animali che hanno gravi problemi di salute.

Bettie Bee ha tanta energia

‘E’ straordinaria, unica, ed ha tanta grinta. Vuole sopravvivere a tutti i costi’, ha detto una donna che sta assistendo il gatto con due musi e tre occhi.

I veterinari alla fine hanno voluto dare una possibilità alla gattina, visto che è grintosa e in salute. Non l’hanno soppressa subito.

La gattina con due bocche viene alimentata con un piccolo tubo ogni due ore circa. La veterinaria che assiste continuamente Bettie Bee è fiduciosa: ‘Finora è andato tutto alla perfezione, sta crescendo come qualsiasi altro gattino’.

Sembra che non sia così difficile alimentare il ‘gatto Giano’. L’unica differenza è il sondino che serve a far arrivare gli alimenti nello stomaco.

Gatti con due musi e tre occhi sono una rarità

Non è la prima volta che nasce un gatto con due musi e tre occhi. Generalmente, però, tali animali muoiono presto. Bettie Bee invece è forte e, secondo gli esperti, potrebbe vivere molto.

Sembra che l’occhio mediano del ‘gatto Giano’ si sia già aperto; gli altri due invece sono ancora chiusi.

Il gatto con due musi e tre occhi è diventato una vera star del web. Ogni giorno tantissimi internauti seguono i suoi progressi su Facebook.

Quanto vivrà la ‘gattina Giano’? Questo non si sa. La sua assistente, però, spera che seguirà le orme di Frankenlouie, gatto con due musi vissuto fino a 15 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.