Gatto segue lezioni all’Università di Chester: Millie è una star

By | 20 febbraio 2018

Millie-Chester-gatto-universitàLe lezioni sono particolari all’Università di Chester, in Gran Bretagna. Non c’è solo il docente ma anche Millie, una splendida gatta che solitamente si siede su una sedia e segue i corsi. Ormai studenti e staff dell’ateneo inglese non possono più farne a meno. Millie è diventata la mascotte dell’università. Il gatto si reca spesso nelle aule per fornire un supporto morale ai professori. Alcuni studenti hanno affermato: ‘La sua presenza per noi è già diventata insostituibile’. Millie è indubbiamente diventata la star dell’Università di Chester. ‘Ci divertiamo spesso a fotografarla in classe, sulla cattedre e nei i corridoi o a farci alcuni selfie con lei’, hanno affermato alcuni studenti.

Meno stress all’università grazie al micio

Chloe, ragazza che frequenta l’Università di Chester, ha detto di Millie: ‘E’ la nostra professoressa preferita’. Un’altra studentessa, invece, ha spiegato: ‘E’ come se il gatto sorvegliasse il campus’. Il gatto entra spesso all’improvviso, controlla che tutto sia in ordine ed assiste alle lezioni, consentendo di ridurre l’agitazione e lo stress dei ragazzi. ‘Capita che alcuni residenti o studenti di un’altra scuola vengano qui a trovarla. Poi la sera Millie torna a casa dalla sua proprietaria, e se non la vediamo all’interno dell’istituto ormai sentiamo la sua mancanza’, dicono altri studenti.

Il gatto, come detto, non un è randagio. Ha una casa e una famiglia che lo accudisce. Solo Millie è ‘social’ e, ogni giorno, vuole salutare i suoi amici dell’Università di Chester. Millie è un gatto che ama tanto le persone. L’Università di Chester ormai è diventata la sua seconda casa. Docenti e studenti adorano il piccolo felino. L’ateneo riceve spesso scatti ritraenti Millie che esce con i suoi amici umani. L’UoC Facilities Help ha dichiarato: ‘Il nostro gatto Millie ama sorvegliare il campus di UofChester’.

Millie presiede i meeting universitari

Certe volte il gatto entra nelle aule prima delle riunioni del personale per condividere la sua estrema saggezza felina; poi presiede i meeting. ‘Oltre agli studenti, abbiamo anche altre persone che vengono a vedere cosa sta succedendo nel Residential Living Office’, ha detto l’University of Chester Residential Living Office. Quando entra nelle stanze dell’ateneo, Millie inizia a miagolare per salutare i suoi amici umani. La gattina Millie rende le lezioni più piacevoli. Ormai gli studenti dell’Università di Chester non possono fare a meno di lei. Del resto è stato comprovato che i gatti, così come i cani, allontanano lo stress.

Gatto: rimedio contro stress e depressione

Il gatto, nell’antico Egitto, simboleggiava la sensibilità, la femminilità e la magia. Era considerato anche il protettore dell’amore, della fertilità dei bimbi della casa e della famiglia. In ogni cultura ci sono i gatti. In India, ad esempio, la dea Shasti ha sembianze feline e simboleggia maternità e fertilità. I piccoli felini rendono l’uomo meno agitato. Un’equipe di ricercatori ha analizzato le fusa dei mici scoprendo che emettono vibrazioni tra i 25 e i 50 hertz, quindi danno conforto a chi ha i reumatismi.

Chi soffre di pressione alta dovrebbe accarezzare di più i gatti perché è scientificamente dimostrato che il gatto fa diminuire le pulsazioni cardiache. Ci sono risultanze scientifiche sull’efficacia dei gatti contro ansia, stress e depressione. I piccoli felini sono portentosi anche contro l’insonnia. E’ stato appurato che rappresentano dei veri sonniferi naturali.

Veronique Aiache ha scritto nel suo libro ‘La terapia delle fusa’: ‘Sapevamo che accarezzare un gatto fa abbassare la pressione arteriosa e il ritmo cardiaco. Avevamo constatato anche che le fusa del gatto hanno un effetto calmante sul bambino che si muove nel ventre della madre. Studi più recenti rivelano che le fusa faciliterebbero inoltre la guarigione di disturbi osteoarticolari, muscolari, tendinei e respiratori’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.