Dimenticano la figlia di 3 anni in Autogrill: segnalati alla Procura di Genova

By | 21 agosto 2016
loading...

Genitori disattenti tra Liguria e Piemonte. Una bimba di 3 anni è stata dimenticata in Autogrill. E’ stato il padre della minore a mettersi in contatto con la Polizia. Solo tanta paura per una bimba piemontese.

Bimba impaurita in Autogrill: gli agenti la confortano

Due genitori si stavano recando in vacanza con alcuni amici. A un certo punto si sono fermati in un Autogrill per ristorarsi. Tra una chiacchiera e l’altra, però, i due sono ripartiti senza la figlioletta. E’ successo all’area di servizio Turchino Ovest, sull’autostrada A26. E’ stato un cliente dell’autogrill a notare la bimba che piangeva su uno scalino, fuori dall’autogrill. Subito l’uomo ha avvisato la Polizia stradale. Gli agenti hanno portato la piccola in caserma e si sono fatti spiegare cosa era successo. La bimba, impaurita, ha detto che si stava recando in Liguria coi genitori per trascorrere le vacanze estive.

Straordinario come sempre l’operato della Polizia stradale, che ha coccolato e rasserenato la bimba. Intanto era stato diffuso un comunicato informativo relativo alla vicenda.

La Polizia è stata contattata dal padre della minorenne

Ovviamente, il padre e la madre della minore non volevano lasciare la figlia in quell’Autogrill. Quando ci si reca in villeggiatura, si sa, c’è un po’ di frenesia, di confusione, di voglia di arrivare subito ed iniziare a godersi le meritate vacanze. Ecco, forse i due genitori sono stati vittime della confusione e dell’impazienza.

La piccola, quando non ha visto più i genitori, è scoppiata in lacrime. Dopo qualche ora, però, li ha potuti riabbracciare. A mettersi in contatto con le forze dell’ordine è stato il padre della minore. Gli agenti avevano anche acquistato una bambola alla bimba per tentare di distenderla.

Tutto è bene quel che finisce bene. La bambina ha continuato il suo viaggio e trascorrerà splendidi momenti con mamma e papà, tra secchielli, palette e bagni in mare. La Polizia stradale ha segnalato i genitori negligenti alla Procura di Genova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *