Genova: tassista aggredisce cliente

By | 25 settembre 2016

Un tassista ha aggredito un cliente. E’ successo a Genova. Il cliente si era lamentato per il costo eccessivo della corsa, non volendo sborsare più di 10 euro. Il guidatore, invece, pretendeva di più e, a un certo punto, gli ha spruzzato spray urticante sul volto.

Tassista furioso pretendeva il saldo dell’intera corsa

Un 35enne doveva raggiungere Castelletto da via Cantore. Era notte e l’unica scelta che aveva era di chiamare un taxi. Una volta entrato nell’auto, l’uomo e il tassista hanno iniziato a parlare del più e del meno, come spesso accade nei taxi. Il cliente, mentre parlava, guardava sempre  il tassametro, realizzando che non aveva la somma necessaria per coprire tutta la corsa. Nei pressi di via Paleocapa, il 35enne ha chiesto al tassista di scendere perché aveva solo 10 euro. Il conducente si è infuriato ed ha iniziato ad inveire nei confronti del suo interlocutore. La discussione tra il 41enne e il 35enne è diventata accesa e, a un certo punto, il tassista ha spruzzato dello spray urticante sul volto del cliente.

Tassista denunciato per lesioni personali

Dopo essere stato aggredito, il cliente ha chiamato la Polizia. Il 41enne ha atteso l’arrivo degli agenti, credendo di aver ragione; invece ha rimediato una bella denuncia per lesioni personali. Il 35enne ha rivelato che aveva solo 10 euro ma il tassista non l’accettava, minacciandolo di riportarlo in via Cantore. I poliziotti hanno invitato il cliente a versare al tassista i 10 euro, nulla di più. Ovviamente la bomboletta contenente spray urticante è stata sequestrata.

Sono balzati spesso agli onori delle cronache episodi che vedono protagonisti i tassisti. L’episodio avvenuto a Genova dimostra che non tutti i tassisti sono cordiali e accondiscendenti. Il cliente che voleva essere portato a Castelletto, in fondo, aveva chiesto solo di terminare la corsa prima perché non aveva i soldi. Nulla di più. Il conducente, un genovese, si è arrabbiato minacciando l’interlocutore di riportarlo al punto di partenza se non avesse saldato l’intera corsa. Un atteggiamento incivile che gli è costato una denuncia per lesioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.