News

Gentiloni: “Isis proverà a colpire ancora”, Al Baghdadi in difficoltà

Gentiloni: "Isis colpirà ancora"Secondo il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, i miliziani dell’Isis tenteranno ancora di compiere stragi nelle capitali europee, sebbene lo Stato Islamico si stia indebolendo sul campo

 

Nel corso di un’intervista rilascia a Repubblica, Gentiloni ha dichiarato:

“Sappiamo bene che proveranno a colpire ancora… l’allarme lanciato da Vienna fa parte dello scenario in cui siamo da mesi: nulla di più perché non ci sono informazioni precise su luoghi, date, dettagli particolari. Nulla di meno perché in Italia, come in Europa, tutti abbiamo ben chiaro quello che Daesh e i suoi accoliti hanno compiuto e possono compiere. Lavoriamo per la sicurezza e senza lasciarci fuorviare”.

Secondo Gentiloni, il leader dell’Isis, Al Baghdadi, ha iniziato a minacciare in modo massiccio il mondo intero perché in realtà si trova in un momento difficile sul piano militare.

Condivide la visione di Gentiloni sull’Isis anche il ministro dell’Interno Angelino Alfano, che durante un’intervista al Corriere della Sera ha detto:

“Il rischio zero non esiste. Mai sottovalutare nulla, ma non possiamo nemmeno farci paralizzare. Dopo gli attentati di Parigi abbiamo elevato l’allerta e abbiamo predisposto ulteriori potenziamenti per il Giubileo. Abbiamo in campo, senza considerare le nuove assunzioni nelle forze dell’ordine, il più alto numero di militari che si ricordi per l’operazione ‘strade sicure’: 6.300 uomini e donne”.

Le dichiarazioni di Gentiloni e Alfano in merito al rischio attentati da parte dell’Isis sono arrivate all’indomani dell’annuncio del capo della Polizia di Vienna, secondo cui è elevato il rischio di raid dell’Isis nelle capitali europee durante le festività natalizie. Il numero della Polizia austriaca ha parlato di possibili attacchi con bombe o armi.

Gentiloni, pur riconoscendo l’elevato rischio attentati, pensa che l’Isis si è indebolito molto negli ultimi tempi in virtù di un’azione efficace della Comunità internazionale. L’Italia, secondo il ministro degli Esteri, combatte il terrorismo ma non è in guerra.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.